Ricerca Autori

Autori lettera B

    Luca Baccelli

    Luca Baccelli

    Luca Baccelli insegna Filosofia del diritto all’Università di Camerino. È stato visiting scholar presso varie università straniere, tra cui la New School e la Columbia University di New York. È il presidente di Jura gentium - Centro di filosofia del diritto internazionale e della politica globale. Tra i suoi libri, I diritti dei popoli. Universalismo e differenze culturali (2009), Critica del repubblicanesimo (2003), Il particolarismo dei diritti. Poteri degli individui e paradossi dell'universalismo (1999). Feltrinelli ha pubblicato Bartolomé de las Casas. La conquista senza fondamento (2016).

    Vai alla scheda >>

    Riccardo Bacchelli

    Riccardo Bacchelli

    Riccardo Bacchelli (1891-1985)è una delle figure più importanti della letteratura italiana del Novecento. Scrittore e drammaturgo, fu tra i fondatori della rivista ‟La Ronda”. Tra le sue opere Il diavolo al Pontelungo (1927) e Il mulino del Po (1938-1940). Per i "Classici" Feltrinelli ha scritto la prefazione a Mandragola. Clizia (2008) di Machiavelli.

    Vai alla scheda >>

    Livio Bacchi Wilcock

    Livio Bacchi Wilcock

    Livio Bacchi Wilcock (1940-2013), ispanista, figlio adottivo di Juan Rodolfo Wilcock, è stato traduttore di Borges per Rizzoli e di Virginia Woolf per il Saggiatore. È stato più volte incluso tra i candidati alla vittoria del Premio Monselice per la traduzione letteraria: nel 1974 per Porfiria di Silvina Ocampo, nel 1977 per Nuova antologia personale di Borges, e nel 1981 per Poesie 1923-1976 di Borges. Per la traduzione di Porfiria ha vinto il Premio IILA. Per i “Classici” Feltrinelli ha tradotto insieme a Juan Rodolfo Wilcock Una stanza tutta per sé (2011) di Virginia Woolf.

    Vai alla scheda >>

    Federico Bacci

    Federico Bacci

    Federico Bacci, autore di documentari, ha codiretto Elio Petri. Appunti su un autore (Feltrinelli ‟Real Cinema”, 2006).

    Vai alla scheda >>

    Mario Baccianini

    Mario Baccianini

    Vai alla scheda >>

    Ingeborg Bachmann

    Ingeborg Bachmann

    Ingeborg Bachmann (Klagenfurt, 1926 - Roma 1973) si laurea a Vienna con un a tesi su Heidegger. Pubblica poesie e vince il premio del Gruppo 47. Soggiorna a Parigi e Londra, poi in Italia, a Roma e Napoli, e viaggia molto. Autrice di poesie, racconti, romanzi, libretti per il compositore Hans Werner Henze, impegnata in battaglie politiche e sociali, è considerata la massima scrittrice e poetessa austriaca. Muore in un incendio a Roma nel 1973. Tra le sue opere tradotte in italiano ricordiamo: Malina (Adelphi, 1973), Tre sentieri per il lago (Adelphi, 1980), Poesie (Guanda, 1987), Il caso Franza (Adelphi, 1988), In cerca di frasi vere (Laterza, 1989), Il buon Dio di Manhattan (Adelphi, 1991), La ricezione critica della filosofia di Martin Heidegger (Guida, 1992), Letteratura come utopia (Adelphi, 1993) e Il trentesimo anno (Feltrinelli, 1999).

    Vai alla scheda >>

    Claudia Bacile di Castiglione

    Claudia Bacile di Castiglione

    Claudia Bacile di Castiglione insegna Lingua e letteratura inglese presso l’Università di Lecce. Si è occupata di scrittrici di età vittoriana (Charlotte ed Emily Brontë, George Eliot), di nonsense (Edward Lear, Lewis Carroll), di letteratura inglese per l’infanzia dell’Ottocento, della narrativa di A.S. Byatt. Ha tradotto alcuni saggi di Raymond Williams e, di Edward Lear, La storia dei quattro bambini che fecero il giro del mondo e L’alfabeto di Papà, in versi. Per i “Classici” Feltrinelli ha tradotto e curato Storie fantastiche delle vacanze (1999) di Dickens.

    Vai alla scheda >>

    Martyn Back

    Martyn Back

    Vai alla scheda >>

    Derf  Backderf

    Derf Backderf

    Derf Backderf è conosciuto per essere l’autore di My Friend Dahmer, graphic novel che è stata un best seller internazionale, e ha ricevuto il Robert F. Kennedy Journalism Award per il fumetto politico. È il creatore della striscia The City, apparsa in più di cento quotidiani negli ultimi 22 anni.

    Vai alla scheda >>

    Elisabeth Badinter

    Elisabeth Badinter

    Elisabeth Badinter (1944), filosofa, è tra le intellettuali che più hanno contribuito a costruire l'edificio teorico del femminismo francese. Da sempre vicina al Mlf (Mouvement de libération des femmes), successivamente si è dedicata agli studi accademici sull'Illuminismo. Nel 1980 ha pubblicato L'amour en plus (Tea 1993) in cui ha smantellato l'idea che l'istinto materno sia innato. Nel 1986, in L'un est l'autre (Longanesi 1987), àncora i principi dell'universalismo al pensiero femminista, mentre in Paroles d'hommes (POL 1989) e XY, de l'identité mascoline (Longanesi 1993) ha approfondito le problematiche dell'identità maschile. Tra i suoi altri libri, un importante testo su Condorcet (1996); Emilie Emilie, l'ambition féminine au XVIII siécle (Longanesi 1984); Les passions intellectuelles. Exigence de dignite 1751-1762 (Fayard 2002). Con Feltrinelli, La strada degli errori. Il pensiero femminista al bivio (2004).

    Vai alla scheda >>

    Alain Badiou

    Alain Badiou

    Alain Badiou (1937) ha studiato filosofia e matematica all'École Normale Supérieure di Parigi. Dopo anni di insegnamento all'Università di Parigi VIII Vincennes-Saint Denis, è oggi direttore dell'istituto di filosofia dell'École Normale. Politicamente molto attivo, è stato tra i fondatori, nel 1967, del ‟Cercle d'Épistemologie” dell'École Normale, che diede vita a una rivista fondamentale per il dibattito culturale in Francia, i ‟Cahiers pour l'analyse”.
    Tra i suoi libri tradotti in italiano: Manifesto per la filosofia (Feltrinelli 1991), L'etica. Saggio sulla coscienza del male (Pratiche, 1994), L'Essere e l'evento (Il Melangolo, 1995), La Comune di Parigi (Cronopio, 2004), Deleuze. Il clamore dell'Essere (Einaudi, 2004), Il secolo (Feltrinelli, 2006).

    Vai alla scheda >>

    Luca Bagetto

    Luca Bagetto

    Luca Bagetto insegna Filosofia Teoretica presso il Dipartimento di Musicologia e Beni Culturali dell’Università di Pavia, ed è docente all’IRPA (Istituto di Ricerca di Psicoanalisi Applicata) di Milano. Tra le sue più recenti pubblicazioni, Il teatro della crisi. La legge del mercato e la sua interruzione (con Massimo Baldi; Mimesis, 2015); Geofiscalità. Il dilemma di Giano tra cifra tellurica e continente digitale (con Piergiorgio Valente; Eurilink University Press, 2017). Per Feltrinelli ha pubblicato San Paolo. L’interruzione della legge (2018).

    Vai alla scheda >>

    Claudio Baglioni

    Claudio Baglioni

    Claudio Baglioni (1951) è un cantautore italiano. Tra i suoi maggiori successi, Questo piccolo grande amore (1972), Porta Portese (1972), Strada facendo (1981), La vita è adesso (1985). Con Kowalski è uscito L'invenzione del naso e altre storie (2011).

    Vai alla scheda >>

    Katia Bagnoli

    Katia Bagnoli

    Katia Bagnoli ha tradotto romanzi di V.S. Naipaul, Jeffrey Eugenides, Charles Bukowski, Joyce Carol Oates, Bret Easton Ellis e racconti di Edith Wharton, Willa Cather, Charlotte Brönte, fra gli altri. Per Feltrinelli: Tre uomini in barca ("Classici", 1997) di Jerome K. Jerome, È tutto grasso che vola (1998) di Richard Klein, Le pietre degli avi (2007) di Aminatta Forna, Messa di mezzanotte (2007) di Paul Bowles e, di Ma Jian, Tira fuori la lingua: storie del Tibet (2008) e Pechino è in coma (2009).

    Vai alla scheda >>

    Elisabeth Baguley

    Elisabeth Baguley

    Vai alla scheda >>

    Laura Baietto

    Laura Baietto

    Vai alla scheda >>

    Becky A. Bailey

    Becky A. Bailey

    Becky A. Bailey è specializzata in Psicologia dello sviluppo ed Educazione della prima infanzia. Con i suoi seminari incontra più di ventimila persone ogni anno. Tra i riconoscimenti che ha ricevuto, il premio della Parents Choice Foundation. È stata ospite di numerosi programmi televisivi americani della Cnn e della Pbs. Alcune scuole americane applicano il suo metodo pedagogico e il libro Facili da amare, difficili da educare (Urra, 2013) è ormai un long seller negli Stati Uniti.

    Vai alla scheda >>

    Fenton Bailey

    Fenton Bailey

    Fenton Bailey ha fondato insieme a Randy Barbato, che ha conosciuto alla NYU Graduate Film School nel 1990, la ‟World of Wonder Production”. Da allora, i due hanno diretto e prodotto numerosi film e documentari, trasmessi da reti televisive americane e inglesi quali la HBO, BBC, Bravo, Channel 4, Vh1, Showtime, AMC, Trio e Court TV. Sono gli autori di gran parte della programmazione di Brilliant but Cancelled, uno sguardo attento e rivelatore ai programmi più creativi ma privi di successo commerciale della rete che sono diventati il suo emblema. Tra gli altri programmi prodotti dalla World of Wonder ricordiamo A Christmas Special Christmas Special, The Blockbuster Imperative e Flops 101.
    Bailey e Barbato hanno lavorato molto anche in Gran Bretagna dove hanno realizzato diversi special e serie, tra i quali The Adam and Joe Show; Takeover Tv; Rock Around the Block; Hot Property; Housebusters. Inoltre sono gli ideatori della serie di documentari famosi in tutto il mondo Pornography: The Secret History of Civilization e Andy Warhol: The Complete Picture (premio Rockie nel 2004). I due registi sono usciti con Inside Gola Profonda per Feltrinelli “Real Cinema” (2005).

    Vai alla scheda >>

    James Bainbridge

    James Bainbridge

    James Bainbridge è nato nello Shropshire nel Regno Unito e ha vissuto in diversi continenti prima di essere persuaso dalla sua futura moglie di scambiare la sua Londra con la di lei Cape Town. Sette anni dopo si ritrovano tra le buone scuole e le alte recinzioni degli alberati sobborghi meridionali della città. Quando non sta portando i ragazzi a crèche james scrive d'Africa e non solo per numerose pubblicazioni.

    Vai alla scheda >>

    Maria Baiocchi

    Maria Baiocchi

    Vai alla scheda >>

    Giuliano Baioni

    Giuliano Baioni

    Giuliano Baioni (1926-2004), critico letterario, insegnante e germanista, è stato allievo di Ladislao Mittner allʼUniversità di Venezia. I suoi studi su Kafka, Nietzsche, Rilke, Goethe e Fontane, di risonanza internazionale, lo hanno posto tra i migliori studiosi di letteratura tedesca. Con Feltrinelli, Kafka (1997).


     

     

     


     

    Vai alla scheda >>

    Andrea Bajani

    Andrea Bajani

    Andrea Bajani è nato nel 1975. Con Feltrinelli ha pubblicato Mi riconosci (2013; 2018) e La gentile clientela (2013), oltre ad alcuni racconti nella collana digitale Zoom. Tra i suoi libri, Cordiali saluti (Einaudi, 2005), Se consideri le colpe (Einaudi, 2007, Premio Super Mondello, Premio Brancati, Premio Recanati), Ogni promessa (Einaudi, 2010, Premio Bagutta), La mosca e il funerale (nottetempo, 2012) e Un bene al mondo (Einaudi 2016). Per il teatro è autore di Miserabili, di e con Marco Paolini, e di 18mila giorni, Il pitone, con Giuseppe Battiston e Gianmaria Testa. Collabora con diversi quotidiani e riviste. I suoi romanzi sono tradotti in molte lingue.

    Vai alla scheda >>

    Irina Bajini

    Irina Bajini

    Vai alla scheda >>

    Rupa Bajwa

    Rupa Bajwa

    Rupa Bajwa (1976), scrittrice indiana, vive ad Amritsar, uno dei più importanti luoghi di culto per la popolazione sikh, di cui fa parte la sua famiglia. Il negozio di sari (Feltrinelli, 2004) è la sua prima opera, comprata da numerosi editori in tutto il mondo.

    Vai alla scheda >>

    Joel Bakan

    Joel Bakan

    Joel Bakan (1959), laureatosi a Oxford e poi a Yale, insegna Legge alla University of British Columbia a Vancouver, in Canada. Ricordiamo The Corporation (Fandango, 2004), da cui poi è stato tratto l’omonimo documentario (“Real Cinema” Feltrinelli, 2005). Feltrinelli ha pubblicato anche Assalto all’infanzia (2012).

    Vai alla scheda >>

    Michail A. Bakunin

    Michail A. Bakunin

    Michail Alexandrovič Bakunin, nato in Russia nel 1814, è il principale esponente del movimento anarchico internazionale nell’Ottocento. Visse a lungo in Occidente (Germania, Svizzera, Francia, Italia), consacrò la propria vita alla fede politica e all’attivismo rivoluzionario e affrontò il carcere, la duplice pena di morte commutata in ergastolo prima e lavori forzati poi, la deportazione in Siberia, l’evasione e la lotta per il movimento operaio e l’Internazionale. È morto nel 1876. Feltrinelli ha pubblicato nel 1968 la sua opera principale, Stato e anarchia, scritta nel 1873, data alle stampe anonima a Zurigo e distribuita clandestinamente in Russia.

    Vai alla scheda >>

    Marina Balatti

    Marina Balatti

    Marina Balatti è docente di Lingua francese all’Università di Milano. Ha pubblicato studi su vari autori del simbolismo francese, su Gustave Flaubert, Paul Valéry, Pierre-Jean Jouve. Ha tradotto per “I Classici” Feltrinelli L’educazione sentimentale (1992) di Flaubert. Ha curato Il normanno e il moscovita: lettere 1863-1880, corrispondenza tra Gustave Flaubert e Ivan Turgenev (Archinto, 1987).

    Vai alla scheda >>

    Laura Balbo

    Laura Balbo

    Laura Balbo (1933), ex ministro per le Pari opportunità ed ex deputata per la Sinistra indipendente, si occupa di sociologia politica e di studi sullo stato sociale. Collabora a ‟Inchiesta” e a ‟Politica ed Economia”. Con Feltrinelli sono usciti Interferenze. Lo Stato, la vita familiare, la vita privata (con Renate Siebert-Zahar, 1979), I razzismi possibili (con Luigi Manconi, 1990), Tempi di vita. Studi e proposte per cambiarli (1991), I razzismi reali (con Luigi Manconi, 1992), e Razzismi. Un vocabolario (con Luigi Manconi, 1993).

    Vai alla scheda >>

    Giovanni Balcet

    Giovanni Balcet

    Giovanni Balcet ha insegnato nelle Università di Perugia, Brescia e Algeri, e attualmente insegna Economia internazionale all'Università di Torino. Svolge ricerca sulle imprese multinazionali, sulle politiche economiche di fronte ai processi di globalizzazione e sull'inserimento internazionale dell'economia italiana. Con Feltrinelli è uscito L'economia italiana (1997).

    Vai alla scheda >>

    Gabriele Baldini

    Gabriele Baldini

    Gabriele Baldini (Roma, 1919-1969), grande critico e saggista italiano, nel 1962 curò la magistrale edizione completa delle opere di William Shakespeare. Tra le sue opere ricordiamo: Manualetto Shakespeariano (Einaudi), La poesia tragica di Shahespeare (Nuova Eri) e Narratori americani dell'800 (Nuova Eri). Feltrinelli ha pubblicato la sua edizione dei Sonetti (1992) di Shakespeare.

    Vai alla scheda >>

    James Baldwin

    James Baldwin

    James Arthur Baldwin (1924-1987), scrittore afroamericano nato ad Harlem, attivista del movimento dei diritti civili negli anni cinquanta e sessanta, ha narrato la condizione dei neri d’America e si è battuto per l’integrazione razziale. Ha trattato il tema dell’omosessualità suscitando polemiche anche all’interno della comunità nera. Dal 1948 in poi ha trascorso la sua esistenza tra la Francia del Sud e New York. Ha scritto romanzi, opere teatrali e saggi, tra cui: Gridalo forte (1953), Mio padre doveva essere bellissimo (1955), La camera di Giovanni (1956), Un altro mondo (1961), La prossima volta, il fuoco (1963), Blues per l’uomo bianco (1964), Stamattina, stasera, troppo presto (1965), L’angolo dell’amen (1968), Sulla mia testa (1979), Il prezzo del biglietto (1985). Con Feltrinelli è uscito La prossima volta, il fuoco (1995).

    Vai alla scheda >>

    Kevin Bales

    Kevin Bales

    Kevin Bales, già militante di Anti-Slavery International e presidente di Free the Slaves, insegna presso la Roehampton University, in Gran Bretagna. È tra i massimi esperti mondiali della schiavitù contemporanea. Per Feltrinelli, I nuovi schiavi (2000, 2002), vincitore del Premio Internazionale Viareggio Versilia.

    Vai alla scheda >>