Ricerca Autori

Autori lettera P

    Anna Pacchi

    Anna Pacchi

    Vai alla scheda >>

    Paolo Paci

    Paolo Paci

    Paolo Paci, nato a Milano nel 1959, giornalista professionista, da un quarto di secolo si occupa di reportage turistici. Alpinista e gastronomo, ha pubblicato guide, manuali sportivi e racconti di viaggio. Tra gli ultimi suoi titoli: Alpi, una grammatica d'alta quota, Cuochi, artisti, visionari (entrambi Feltrinelli) e il libro fotografico 365 giorni sulle Alpi (Mondadori).

    Vai alla scheda >>

    Massimiliano Pacifico

    Massimiliano Pacifico

    Massimiliano Pacifico (1978), napoletano, si laurea nel 2001 in Film e tv studies presso l’Università del Surrey, a Londra. Vive e lavora a Napoli. Ha collaborato con registi del calibro di Paolo Sorrentino, Pippo Delbono, Silvio Soldini, Antonio Capuano, Maurizio Fiume, Vincenzo Marra, Susanne Bier e Olivier Assayas. Ha realizzato una serie di filmati sulle opere-installazioni di Mimmo Paladino di cui ha montato Quijote, in concorso alla Mostra del cinema di Venezia 2006. Ha diretto Cricket Cup, documentario sulla comunità srilankese di Napoli, presentato in numerosi festival internazionali e andato in onda su Bbc World. È inoltre autore, con Paolo Sorrentino e Pietro Marcello tra gli altri, del film collettivo Napoli 24 presentato al Festival di Torino del 2010. Per Feltrinelli “Real Cinema”, 394. Trilogia nel mondo, con Toni Servillo (2013).

    Vai alla scheda >>

    Gianlorenzo Pacini

    Gianlorenzo Pacini

    Gianlorenzo Pacini, già docente di Letteratura russa all’Università di Siena, per Feltrinelli ha curato opere di Andreev, Dostoevskij, Gor’kij, Tolstoj e Korolenko. Per i “Classici” ha tradotto e curato la Sonata a Kreutzer (1991), La confessione (2009, 2013), Anna Karenina (2013) e Guerra e pace (2014) di Tolstoj, Lettere sulla creatività (1991), Ricordi dal sottosuolo (1995), L’idiota (1998), I demoni (2009) e Il sosia (2003) di Dostoevskij. Ha pubblicato tra l’altro La tragedia nella camera da letto. Il dramma coniugale di Sonja e Lev Tolstoj (1985), Deboluccio in filosofia: saggio sul pensiero di Fëdor Michajlovič Dostoevskij (1997), Nietzsche lettore dei grandi russi (2001) e Fëdor M. Dostoevskij (2002).

    Vai alla scheda >>

    Emanuele Padoa

    Emanuele Padoa

    Emanuele Padoa (1905-1980) ha insegnato Anatomia Comparata all'Università di Firenze.

    Vai alla scheda >>

    Caterina Padova

    Caterina Padova

    Vai alla scheda >>

    Tommaso Padova

    Tommaso Padova

    Vai alla scheda >>

    Gianni Paganini

    Gianni Paganini

    Vai alla scheda >>

    Floriana Pagano

    Floriana Pagano

    Vai alla scheda >>

    Thomas Paggini

    Thomas Paggini

    Vai alla scheda >>

    Giovanni Pagliero

    Giovanni Pagliero

    Giovanni Pagliero è docente a Torino di Italiano e Storia nelle scuole secondarie. Ha curato l'edizione di alcuni scritti di Filippo Risbaldo Orsini di Orbassano (Torino 1985) e una riproposta di C; A; Pilati, Lettere di un viaggiatore filosofo, Bergamo 1990

    Vai alla scheda >>

    George D. Painter

    George D. Painter

    George Duncan Painter (Birmingham1914 - 2005), laureato in lettere classiche al Trinity College, ha lavorato in seguito al British Museum. La sua biografia su Marcel Proust (Feltrinelli Ue, 2017) è stata salutata fin dal suo apparire come uno dei più grandi contributi nella storia letteraria.

    Vai alla scheda >>

      Palazzo Irreale

    Palazzo Irreale

    Vai alla scheda >>

    Salvo Palazzolo

    Salvo Palazzolo

    Salvo Palazzolo, giornalista, lavora a Palermo per il quotidiano “la Repubblica”. Ha scritto Bernardo Provenzano. Il ragioniere di Cosa nostra (con Ernesto Oliva; Soveria Mannelli, 2001); Falcone Borsellino. Mistero di Stato (con Enrico Bellavia; Edizioni della Battaglia, 2002), Voglia di mafia. Le metamorfosi di Cosa nostra da Capaci a oggi (con Enrico Bellavia; Carocci, 2004), Il codice Provenzano (con Michele Prestipino; Laterza, 2008), I pezzi mancanti. Viaggio nei misteri della mafia (Laterza, 2010), Se muoio sopravvivimi, la storia di mia madre che non voleva essere più la figlia di un mafioso (con Alessio Cordaro; Melampo, 2012) e Ti racconterò tutte le storie che potrò (con Agnese Piraino Borsellino; Feltrinelli, 2013).

    Vai alla scheda >>

    Amy Palfreyman

    Amy Palfreyman

    Dopo anni in giro per il mondo, Amy Palfreyman pare finalmente abbia fatto ritorno nella sua amata città natale, Melbourne… almeno per ora. Insegnante di scuola superiore di giorno e scrittrice di viaggi di notte ha carpito, taccuino alla mano, i segreti di ogni bar, club e ristorante che la capitale dello stato australiano del Victoria può offrire, ancora non si è ripresa.

    Vai alla scheda >>

    Salvatore Palidda

    Salvatore Palidda

    Salvatore Palidda (1948) ha condotto ricerche su questioni militari e sulle migrazioni per più di tredici anni presso l'École des Hautes Études en Sciences Sociales di Parigi e il Cnrs francese. Tra gli esperti regolarmente consultati dall'Ocse, dalla Fondation pour les Études de Défense Nationale, dall'Institut des Hautes Études pour la Sécurité Intérieure, dal Forum Europeo per la Sicurezza Urbana, è autore di numerose pubblicazioni apparse in francese, italiano e altre lingue. Ha insegnato sociologia al Politecnico di Milano.

    Vai alla scheda >>

    Carol Palioudakis

    Carol Palioudakis

    Carol Palioudakis vive in Grecia dal 1986; gestisce un’agenzia di viaggi a Creta, cura un sito web sulla vita sull’isola ed è un’autrice e una scrittrice freelance. Abita vicino ad Haniá con il marito greco e i due figli.

    Vai alla scheda >>

    Roberto Pallanca

    Roberto Pallanca

    Vai alla scheda >>

    Maurizio Pallante

    Maurizio Pallante

    Vai alla scheda >>

    Piersandro Pallavicini

    Piersandro Pallavicini

    Piersandro Pallavicini è nato a Vigevano nel 1962. È docente all’Università di Pavia, dove svolge ricerche nel campo della nanochimica inorganica. Con Feltrinelli ha pubblicato i romanzi Madre nostra che sarai nei cieli (2002), Atomico dandy (2005), African inferno (2009), Romanzo per signora (2012) Una commedia italiana (2014; vincitore del Cortona Mix Prize 2014 e finalista al premio Città di Vigevano 2014), La chimica della bellezza (2016) e, nella collana digitale Zoom, London Angel (2012), Racconti per signora (2013) e Dalle parti di Arenzano (2014). Collabora con "TuttoLibri", supplemento culturale de "La Stampa". Lo trovate su Facebook (facebook.com/piersandro.pallavicini) e su Twitter (twitter.com/Piersandropalla).

    Vai alla scheda >>

    Connie Palmen

    Connie Palmen

    Connie Palmen, nata a St. Odilienberg, in Olanda, nel 1955, ha studiato Filosofia e Letteratura all’Università di Amsterdam. Ha avuto uno straordinario successo in Olanda con il suo primo romanzo, Le leggi (Feltrinelli, 1993).

    Vai alla scheda >>

    Chiara Palmerini

    Chiara Palmerini

    Chiara Palmerini è giornalista scientifico e scrive per il settimanale ‟Panorama” dal 1999. È laureata in filosofia e si è specializzata in giornalismo scientifico alla Boston University.

    Vai alla scheda >>

    Benedetta Palmieri

    Benedetta Palmieri

    Benedetta Palmieri è nata a Napoli, dove lavora, scrive ed è felice di vivere. Ha collaborato con “Il Mattino”, con “poetastri.com” e con la rivista “L’Isola”. Ha pubblicato Un Due Tre Stella (Pironti, 2009) e I funeracconti (Feltrinelli, 2011).

     

    Vai alla scheda >>

    Paola  Palminiello

    Paola Palminiello

    Vai alla scheda >>

    Andrea Panaccione

    Andrea Panaccione

    Vai alla scheda >>

    Natale Panaro

    Natale Panaro

    Natale Panaro è uno scultore che da sempre si è dedicato al teatro per ragazzi; ha realizzato le scenografie dell'Albero Azzurro e di altri prestigiosi programmi per bambini. Ha lavorato con Strehler al Piccolo Teatro. Tiene regolarmente laboratori artistici dove insegna a costruire maschere di cartoncino.

    Vai alla scheda >>

    Marina Panatero

    Marina Panatero

    Marina Panatero, laureata in Filosofia, si occupa delle tradizioni orientali, in particolare di buddhismo, Zen e dei classici della letteratura giapponese sui samurai. Da tempo pratica la meditazione, il Sistema Corpo Specchio di Martin Brofman, le Meditazioni Attive di Osho e lo zazen. Insieme a Tea Pecunia si occupa della cura redazionale delle opere di Osho tradotte in italiano. Per Feltrinelli ha curato Bushido. La Via del guerriero (2013; con Tea Pecunia) e ha scritto: Giochiamo a rilassarci. La meditazione per calmare i bambini e renderli più attenti e creativi (2015; con Tea Pecunia) e Impariamo a rilassarci. La meditazione per principianti stressati e senza mai tempo (2016; con Tea Pecunia).

    Vai alla scheda >>

    Riccardo  Panattoni

    Riccardo Panattoni

    Riccardo Panattoni insegna Etica e psicoanalisi presso l’Università di Verona. Ha fondato il Centro di ricerca “Tiresia” per la filosofia e la psicoanalisi, presso la stessa Università. Insieme a Elio Grazioli cura la serie Imm’ sulla cultura visuale. Dirige con Federico Leoni per Orthotes la serie Le parole della psicoanalisi. Tra i suoi ultimi libri: Black out dell’immagine (Bruno Mondadori, 2013) e Siamo cambiati dalle immagini (Moretti & Vitali, 2014). Con Federico Leoni ha curato il primo volume della serie Le parole della psicoanalisi dedicato a Transfert Amore Trauma (Orthotes, 2016). Per Feltrinelli ha pubblicato Giorgio Agamben. La vita che prende forma (2018).

    Vai alla scheda >>

    Alessandro Pandolfi

    Alessandro Pandolfi

    Vai alla scheda >>

    Gaia Panfili

    Gaia Panfili

    Gaia Panfili, traduttrice e curatrice, vive e lavora a Roma. Tra i suoi ultimi lavori L’amaca rossa (e/o, 2011) di Jean-Luc Payen, Vita sessuale di un fervente musulmano a Parigi (e/o, 2009) di Leïla Marouane, Il piccolo Nicolas (Donzelli, 2008) di René Goscinny e Jean-Jacques Sempé e Aglio, menta e basilico (e/o, 2006) di Jean-Claude Izzo. Di Alexandre Dumas ha tradotto Madame Sylvandire (Donzelli, 2008), La guerra delle donne (Donzelli, 2007) e Il conte di Montecristo (“Classici” Feltrinelli, 2012). Per Feltrinelli ha tradotto anche Il diavolo. Tentatore. Innamorato (2012) di Jacques Cazotte.

    Vai alla scheda >>

    Rithy Panh

    Rithy Panh

    Rithy Panh nasce nel 1964 a Phnom Penh, in Cambogia. Dal 1975 è prigioniero nei campi di riabilitazione dei khmer rossi. Nel 1979, appena quindicenne, rie­sce a fuggire in Thailandia. L’anno successivo si trasferisce a Parigi. Nel 1985 si iscrive all’Institut des hautes études cinématographiques (Idhec) e firma il suo primo documentario nel 1989, Site II. Da allora Rithy Panh non ha smesso di lavorare contro l’amnesia del suo paese mostrando la tragedia cambogiana e le sue conseguenze – tra il 1975 e il 1978 il regime di Pol Pot ha fatto più di due milioni di morti. Tra i suoi documentari si ricordano S21, La macchina di morte dei Khmer rossi  (Feltrinelli “Real Cinema”, 2007) e The missing Picture, con il quale ha vinto il premio della sezione “Un Certain Regard” al festival di Cannes nel 2013. L’eliminazione (con Christophe Bataille; Feltrinelli, 2014) è stato pubblicato in Francia da Grasset e può essere considerato l’autobiografia di Rithy Panh. Il libro ha ottenuto in Francia il Gran Prix des Lectrices d’Elle, il Grand Prix Joseph Kessel, il Grand Prix sgdl de l’Essai, il Prix Essai France Télévision e il Prix Aujourd’hui, Prix “Livre et droits de l’Homme”. Attualmente è professore a La Femis di Parigi.

    Vai alla scheda >>

    Giacomo Panizza

    Giacomo Panizza

    Don Giacomo Panizza, bresciano, ha fondato nel 1976 a Lamezia Terme "Progetto Sud", una comunità autogestita insieme a persone con disabilità e contribuisce a diverse iniziative della Caritas italiana e della Calabria. È nel mirino delle cosche dal 2002 quando spezzò il cerchio della paura prendendo in gestione il palazzo confiscato alla cosca Torcasio. Da allora vive sotto scorta. Ha scritto centinaia di saggi e brevi contributi, apparsi non solo su riviste di settore, ma anche in numerosi libri. Tra i suoi libri Io sono un grande sognatore: sfide e opportunità degli stranieri ad una terra accogliente (Laruffa, 2007); Capaci di futuro (Rubbettino, 2005); Finché ne vollero (Edizioni Paoline, 2002). Inoltre ha curato Il dono: iniziatore di senso, di relazioni e di polis (Rubbettino, 2003). Feltrinelli ha pubblicato Qui ho conosciuto purgatorio, inferno e paradiso. La storia del prete che ha sfidato la ’ndrangheta (con Goffredo Fofi; 2011).

    Vai alla scheda >>