Massimo Recalcati è il vincitore del Premio Ernest Hemingway Testimone del nostro tempo.

La motivazione del Premio:

Il premio Hemingway Testimone del nostro tempo, va allo psicanalista lacaniano Massimo Recalcati, per avere raccontato nelle sue opere, con profondità e intelligenza, le mutazioni avvenute nella nostra società, indicando temi e bisogni che, per l’acume analitico, diventano paradigmatici del nostro tempo. Il complesso di Telemaco, l’eclisse del padre, le figure del desiderio e la pedagogia sono ambiti in cui la nostra vita sempre più dispersa in molteplici stimoli cerca risposte che vadano oltre la restaurazione della perduta potenza simbolica di alcune figure tradizionali, ma anzi, partendo dal presupposto del loro esaurimento, cerchi piuttosto di interrogare il senso di questi concetti portanti nel tempo della loro dissoluzione. Recalcati, con il suo costante lavoro, ha analizzato i dubbi e i timori contemporanei con una lucidità che ci ha reso più consapevoli.

Massimo Recalcati

Massimo Recalcati

Massimo Recalcati, psicoanalista tra i più noti in Italia, è membro analista dell’Associazione lacaniana italiana di psicoanalisi. Dirige l’Irpa (Istituto di ricerca di psicoanalisi applicata) e nel 2003 ha fondato Jonas Onlus (Centro di clinica psicoanalitica per i nuovi sintomi). Scrive per “la Repubblica” e insegna Psicopatologia del comportamento alimentare presso l’Università di Pavia. Ha pubblicato numerosi libri, tradotti in diverse lingue, tra cui: Ritratti del desiderio (2012), Jacques Lacan. Desiderio, godimento e soggettivazione (2012), Non è più come prima (2014), L’ora di lezione (2014) e Contro il sacrificio (2017). Con Feltrinelli ha pubblicato: Il complesso di Telemaco (2013), Le mani della madre (2015), Il mistero delle cose (2016), Il segreto del figlio (2017) e A libro aperto. Una vita è i suoi libri (2018).

Vai alla scheda >>

Torna alle altre news >>