La terza edizione di "Cremonaletteratura" si terrà sabato 27 e domenica 28 ottobre presso l'Archivio di Stato di Cremona dalle ore 16 alle ore 19,30 - a cura di Giovanni Catelli e del Lyceum Club Internazionale.

Saranno ospiti scrittori e studiosi di grande prestigio, tra i quali Maria José de Lancastre Tabucchi, Paolo di Paolo, Romana Petri, Roberto Francavilla e Eleonora Conti.

Conduttore della manifestazione e relatore sarà lo scrittore Giovanni Catelli.

 

Maria José de Lancastre Tabucchi ha insegnato Letteratura Portoghese all'Università di Siena, e ha tradotto in italiano, insieme ad Antonio Tabucchi, i principali testi di Fernando Pessoa, facendolo conoscere ai lettori italiani.

Paolo di Paolo ha curato il libro di Antonio Tabucchi Viaggi e altri viaggi, e ha pubblicato diversi romanzi di successo, come Dove eravate tutti, Mandami tanta vita e Una storia quasi solo d'amore.

Romana Petri è autrice di numerosi romanzi, tradotti in varie lingue, quali Alle case venie, Tutta la vita, Giorni di spasimato amore, Le serenate del ciclone.

Giovanni Catelli è autore di prosa e poesia. Tra i suoi libri, Geografie, tradotto in cinque lingue, Camus deve morire, Treni e Il vizio del vuoto.

Roberto Francavilla è professore di letteratura portoghese e brasiliana all'Università di Genova. E' traduttore e critico letterario. Ha pubblicato volumi su Gil Vicente, Fernando Pessoa, José Cardoso Pires. E' stato collega e amico di Antonio Tabucchi.

Eleonora Conti è dottore di ricerca in letteratura italiana (Université de Paris IV - Sorbonne). Autrice di saggi, ha curato il carteggio tra Giuseppe Ungaretti e Giuseppe Raimondi, ed è co-autrice de Il fantastico italiano. E' cofondatrice della rivista Bollettino '900.

cremonaletteratura2018.wordpress.com

Sabato 27 ottobre ore 16

Interventi di Paolo di Paolo, Romana Petri e Roberto Francavilla 

Domenica 28 ottobre ore 16

Interventi di Maria José de Lancastre, Giovanni Catelli e Eleonora Conti

Antonio Tabucchi

Antonio Tabucchi

Antonio Tabucchi (Pisa, 1943 - Lisbona, 2012) ha pubblicato Piazza d’Italia (Milano, 1975), Il piccolo naviglio (Milano, 1978), Il gioco del rovescio (Milano, 1981), Donna di Porto Pim (Palermo, 1983), Notturno indiano (Palermo, 1984), I volatili del Beato Angelico (Palermo, 1987), Sogni di sogni (Palermo, 1992), Gli ultimi tre giorni di Fernando Pessoa (Palermo, 1994), Marconi, se ben mi ricordo (Roma, 1997), La gastrite di Platone (Palermo, 1998), Racconti con figure (Palermo, 2011) e, con Feltrinelli, Piccoli equivoci senza importanza (1985), Il filo dell’orizzonte (1986), I dialoghi mancati (1988), la nuova edizione de Il gioco del rovescio (1988), Un baule pieno di gente (1990), L’angelo nero (1991), Requiem (1992), la riedizione di Piazza d’Italia (1993), Sostiene Pereira (1994, premio Viareggio-Rèpaci, premio Campiello, premio Scanno, premio dei Lettori e Prix Européen Jean Monnet), La testa perduta di Damasceno Monteiro (1997), Gli Zingari e il Rinascimento. Vivere da Rom a Firenze (1999), Si sta facendo sempre più tardi (2001, Prix France Culture 2002), Autobiografie altrui (2003), Tristano muore (2004, miglior libro dell’anno secondo la rivista francese “Lire”), Racconti (2005), L’oca al passo (2006), Il tempo invecchia in fretta (2009), Viaggi e altri viaggi (2010), la riedizione de Il piccolo naviglio (2011), Romanzi (2012), Di tutto resta un poco (2013), Per Isabel (2013). Ha curato l’edizione italiana dell’opera di Fernando Pessoa e ha tradotto le poesie di Carlos Drummond De Andrade (Sentimento del mondo, Torino, 1987). Ha ricevuto il Prix Médicis Etranger e il Prix Européen de la Littérature in Francia; l’Aristeion in Grecia; il Nossack dell’Accademia Leibniz in Germania; l’Europäischer Staatspreis in Austria e i premi Hidalgo e Cerecedo in Spagna. Ha vinto il premio Salento nel 2003 e il Frontiere-Biamonti nel 2010. I suoi libri sono tradotti in tutto il mondo.

Vai alla scheda >>

Torna alle altre news >>