Descrizione

Non c’è stata alcuna “fine della storia”, nessuna affermazione globale della democrazia liberale. Piuttosto, assistiamo a una grande regressione. Mentre lavoro, ricchezza e stabilità si assottigliano pericolosamente nelle società occidentali, la retorica della sicurezza prende il posto della rivendicazione dei diritti umani e civili e i principi di cooperazione transnazionale sono sostituiti da violenti appelli per il rafforzamento della sovranità degli stati, come “Make America Great Again!” e “Les Français d’abord!”. I flussi migratori diretti verso i paesi dell’Unione europea aumentano giorno dopo giorno. La crisi economica, forse, non è mai finita. E improvvisamente ci troviamo di fronte alla necessità di misurarci con alcuni fenomeni che credevamo appartenere a un’epoca passata: l’ascesa di partiti nazionalisti come il Front National francese, l’imporsi di una demagogia come quella impersonata da Donald Trump, le tendenze autoritarie che attraversano l’Europa centrale e orientale, un’ondata di xenofobia e odio, la brutalizzazione del discorso pubblico, l’inversione protezionistica della Brexit.
Di fronte a questi fenomeni dobbiamo prendere atto che tutti gli strumenti che consideravamo efficienti per affrontare le crisi si sono esauriti. È questa la denuncia di quindici grandi intellettuali da tutto il mondo, da Bauman a Žižek, da Arjun Appadurai a Paul Mason, che ragionano insieme per scoprire e analizzare le radici di questa involuzione, e cercano di inserirla nel suo contesto storico, di tracciare gli scenari possibili e di ideare le strategie per contrastare le tendenze inquietanti che stanno dando forma a un mondo nel quale non vogliamo vivere. Quindici voci diverse e autorevoli, riunite per la prima volta in un libro che fornisce le coordinate necessarie per orientarsi nel nostro tempo.

Il nostro è il tempo di una grande regressione. Quindici grandi intellettuali lanciano una sfida globale: creare una nuova narrazione, capace di interpretare il presente. “I problemi che oggi abbiamo di fronte non ammettono bacchette magiche, scorciatoie e cure istantanee, ma richiedono niente meno che un’altra rivoluzione culturale. Servirà un’autentica visione globale a lungo termine – e tanta pazienza.” Zygmunt Bauman

Conosci l’autore

Extra

Dettagli

Marchio: 
FELTRINELLI
Data d’uscita: 
Maggio, 2017
Collana: 
Campi Del Sapere
Pagine: 
240
Prezzo: 
19,00€
ISBN: 
9788807105289
Genere: 
Saggistica, Università 
Curatore: 
Heinrich Geiselberger
Traduttore: 
Massimiliano Guareschi
Traduttore: 
Francesca Pe'
Traduttore: 
Marco Solinas
Traduttore: 
Pietro Terzi