Descrizione

Gli hacker non sono soltanto i pirati che rubano i dati o inventano gli infernali virus che rovinano i nostri computer. Il loro lavoro ha permesso, piuttosto, la creazione del pc e del modem, l'affermazione planetaria di Internet, l'invenzione delle realta virtuali. Si tratta di risultati straordinari, nati da un approccio al lavoro diverso e opposto agli schemi fordisti che scandiscono l'esistenza quotidiana. La nuova etica di cui gli hacker sono portatori e caratterizzata da un impegno appassionato e creativo, senza limiti di tempo e senza risparmio di capacita intellettuali. Questa concezione ha fatto si che si affermassero valori di privacy, di eguaglianza, di condivisione dei saperi, in netto contrasto con i, modelli improntati al controllo, alla competizione, alla proprieta. E un approccio inedito e dirompente che ha gia contribuito in modo decisivo allo sviluppo della "dot.economy" e rappresenta una rottura radicale con quell'etica di stampo calvinista che Max Weber aveva rintracciato nei fondamenti dell'economia capitalistica.

Conosci l’autore

Pekka Himanen

Pekka Himanen, docente all’Università di Helsinki e di Berkeley (Usa), ha fatto parte del gruppo di consulenza della Presidenza del Consiglio finlandese per disegnare il piano strategico delle nuove tecnologie. Feltrinelli ha pubblicato L’etica hacker e lo spirito dell’età dell’informazione nel 2001, con prologo di Linus Torvalds, tra gli hacker più stimati della comunità informatica internazionale e creatore del sistema operativo Linux, ed epilogo di Manuel Castells, tra i massimi esperti di economia della comunicazione, docente di Sociologia all’Università di Berkeley e autore di numerosi saggi, tra cui Galassia Internet (Feltrinelli, 2002).

Scopri di più >>

Extra

Dettagli

Marchio: 
FELTRINELLI
Data d’uscita: 
Aprile, 2003
Collana: 
Universale Economica Saggi Rossi
Pagine: 
172
Prezzo: 
7,50€
ISBN: 
9788807817458
Genere: 
Tascabili 
Contributi: 
Manuel Castells
Contributi: 
Linus Torvalds
Traduttore: 
Fabio Zucchella