Descrizione

L'indagine di Habermas – condotta con particolare riferimento alle società pluralistiche in cui si inaspriscono i contrasti multiculturali e agli stati-nazione in via di trasformazione definitiva verso entità di carattere sovranazionale – approda alla definizione di un universalismo sensibile alle differenze, in cui ‟inclusione” non significa accaparramento assimilatorio né chiusura verso il diverso, ma apertura verso coloro che sono reciprocamente estranei e che tali vogliono rimanere. Inoltre, tra i saggi che compongono il volume si segnala l'analisi sul futuro dello stato-nazione, in cui viene posto in discussione il concetto romantico di nazione come ‟comunità di destino” e unità etnico-culturale, una visione politica che rivendica il diritto all'autodeterminazione nazionale e al contempo alimenta una diffusa diffidenza nei confronti del trasferimento dei ‟diritti di sovranità” a entità sovranazionali. In realtà – argomenta Habermas – sono proprio le impressionanti conquiste storiche degli stati democratici nazionali, e dei principi sui quali essi si reggono, a fornirci i migliori strumenti per governare il processo verso forme postnazionali di socializzazione, un passaggio che appare peraltro ineludibile.

Conosci l’autore

Jürgen Habermas

Jürgen Habermas (1929) è un filosofo, storico e sociologo tedesco nella tradizione della “Teoria critica” della Scuola di Francoforte. È stato docente alle università di Heidelberg e Francoforte. Nei suoi scritti occupano una posizione centrale le tematiche epistemologiche inerenti alla fondazione delle scienze sociali reinterpretate alla luce della “svolta linguistica” della filosofia contemporanea; l’analisi delle società industriali nel capitalismo maturo; il ruolo delle istituzioni in una nuova prospettiva dialogico-emancipativa in relazione alla crisi di legittimità che mina alla base le democrazie contemporanee e i meccanismi di formazione del consenso. Con Feltrinelli ha pubblicato L’inclusione dell’altro (1998, 2013), Multiculturalismo. Lotte per il riconoscimento, assieme a Charles Taylor (1998, 2008), La costellazione postnazionale. Mercato globale, nazioni, democrazia (1999) e Tempo di passaggi (2004).

Scopri di più >>

Extra

Dettagli

Marchio: 
FELTRINELLI
Data d’uscita: 
Settembre, 2013
Collana: 
Universale Economica Saggi
Pagine: 
288
Prezzo: 
11,00€
ISBN: 
9788807882395
Genere: 
Saggistica 
Curatore: 
Leonardo Ceppa