Descrizione

Sempre più spesso al ristorante, tra le carte dei vini, comincia timidamente a comparire anche la carta delle birre. È il segno evidente che questa bevanda, figlia dei cereali, prodotta a tutte le latitudini, non ha più nulla da invidiare ai grandi vini, da sempre presenti sulle tavole. Per capire la birra, però, occorre conoscerne la storia, perché gli ingredienti utilizzati sono il risultato di una sele-zione che è mutata nel corso dei secoli.

Questo volume vi permetterà di esplorare l'affascinante universo delle birre, sia industriali sia artigianali, scoprendone le diverse tipologie e lo stretto legame con i Paesi di origine. Oltre a noti-zie di carattere storico e di costume, il libro affronta varie tematiche che vanno dal collezioni-smo agli stili, dalla degustazione all'homebrewing.

Un manuale indispensabile per avventurarsi nel favoloso mondo di questa bevanda, per conoscere i produttori più prestigiosi e per muoversi a proprio agio nel variegato panorama delle birre.

Un boccale tira l'altro

Ricordo quando assaggiai la mia prima birrra, un piccolo sorso dal boccale del mio babbo, la schiuma che mi solleticava il naso, le bollicine che mi inebriarano le papille gustative e poi quell'amaro finale... così intenso e puro, così diverso da ogni altra bevanda avessi mai assaggiato pri-

ma. Passarono gli anni e, come quasi tutti gli Italiani, mi concedevo di tanto in tanto una birra durante la classica pizza o grigliata con gli amici, lasciando al più "nobile" vino il compito di accompagnare tutto il resto. Nel mio ignorante immaginario non si intravedeva altra soluzione, fino a che con la diffusione delle prime birrerie, siamo agli inizi degli anni Ottanta, si iniziarono a bere Stout, Weisse, Strong Ale, birre d'Abbazia e Trappiste con un susseguirsi di gusti e di proposte cu-linarie a me del tutto sconosciute. Un decennio dopo arrivarono i microbirrifici italiani con la loro associazio-ne, Unionbirrai, e si iniziò a parlare di cultura della birra, di abbinamenti, di serate di degustazione e anche di "birra fatta in casa". La bibliografia era scarna e molto spesso proveniva dalla Germania o dai paesi anglosassoni. Si dovette attendere la crescente diffusione di Internet che ebbe il compito di fungere da volano, per diffondere notizie, segnalazioni e creare o distruggere miti nostrani. Arrivarono anche le prime pubblicazioni in lingua italiana, spesso frutto del lavoro entusiastico di grandi appassionati, che colmavano in modo caotico e a volte improwisato le lacune bibliografiche. Un bel librone, succulento, completo, in grado di affrontare tutti gli argomenti e tutte le questioni che ruotano intorno al mondo

della birra ancora non era stato dato

alle stampe. Spetta alle Edizioni Gribaudo l'invidiabile primato, grazie a questo manuale, frutto di un lungo e accurato lavoro di ricerca svolto in equipe, confrontando dati e attingendo direttamente dalle fonti più accreditate e autorevoli. Ricco di spunti, di approfondimenti e aggiornato con gli ultimi sviluppi e con le ultime tendenze nostrane che vedono il

"made in Italy" conquistare il mondo.

Acqua, malto, luppolo e lievito sono gli

ingredienti base delle birra, ma scoprire la

storia e le infinite varianti che questa miscela "esplosiva" è in grado di creare sarà un vero piacere che si assaporerà pagina dopo pagina, un po' alla volta proprio come una grande Trappista.

Buona birra e buona lettura.

Lelio Bottero

Conosci l’autore

Lelio Bottero

Scopri di più >>

Extra

Dettagli

Marchio: 
GRIBAUDO
Data d’uscita: 
Ottobre, 2009
Collana: 
Arte del bere
Pagine: 
288
Prezzo: 
25,00€
ISBN: 
9788879068260
Genere: 
Varia