Descrizione

Le compulsioni – così si definiscono tecnicamente gli impulsi, spesso irrefrenabili, a fare qualcosa – si dispongono lungo un continuum molto ampio sia per tipologia, sia per intensità. All’estremità opposta delle forme più lievi, che appartengono più o meno a tutti – per quanto declinate in modo diverso –, si collocano disturbi che rischiano di trasformarsi in vere e proprie dipendenze distruttive, i cui effetti negativi ricadono sulla nostra vita e persino sulle nostre relazioni.
Il libro di Sharon Begley, frutto di ricerche meticolose, è il primo del suo genere a esaminare tutti questi comportamenti, al tempo stesso leggeri ed estremi (compulsioni all’accumulo, all’ordine, a svolgere attività fisica, persino a fare del bene); li analizza insieme, come è giusto che sia, perché, sebbene le forme ossessivo-compulsive possano sembrare incredibilmente diverse, sono in realtà tutte risposte a vari livelli di ansia.
Focalizzandosi sulle storie personali di decine di persone, Begley fornisce un contesto alle loro difficoltà, esplora il ruolo della compulsione nella nostra cultura dai ritmi accelerati, ma soprattutto, con rara capacità di divulgazione e appoggiandosi alle conoscenze prodotte dalle neuroscienze, approfondisce la natura di queste strane manifestazioni del comportamento, ci porta a osservarle con occhi nuovi e ad affrontarle con le strategie più efficaci.

Che si tratti di fare shopping con rigore militare, di disporre i tovaglioli proprio in quel modo, di lavarsi di continuo le mani o controllare ripetutamente di aver chiuso il gas, la maggior parte di noi è stata protagonista o testimone nella vita quotidiana di quel genere di comportamenti che talvolta etichettiamo come “ossessioni”, particolari “rituali” o, per l’esattezza, “compulsioni”.
Non riesco a farne a meno li rende finalmente comprensibili ed esplora come possiamo realisticamente affrontarli, in noi stessi e nelle persone che amiamo.

Hanno scritto del libro:

“Offre un esame delle compulsioni (e chi non ne ha qualcuna?)fondato sulle più recenti ricerche scientifiche ed è una lettura piacevole.” – Daniel Goleman, autore pluripremiato di Intelligenza emotiva

“Begley è fra le migliori autrici, in grado di tradurre le complessità della scienza al largo pubblico. Non riesco a farne a meno è un libro dal ritmo veloce e coinvolgente senza essere semplicistico.” – “The New York Times Book Review”

“Gli aneddoti su singoli casi sono affascinanti e accessibili e portano a scenari indimenticabili.” – “Kirkus”

Recensioni d'autore

  • Una famosa giornalista-scienziata statunitense (scrive per The Boston Globe ) ha deciso di analizzare in modo rigoroso e affascinante i complessi meccanismi mentali di chi soffre di compulsioni... E magari vorrebbe anche riuscire finalmente a zittirle.

  • Lettura che non aiuta solo a comprendere la malattia, ma anche chi ne soffre.

Conosci l’autore

Sharon Begley

Sharon Begley è senior science writer di STAT, la pubblicazione del Boston Globe dedicata alle scienze della vita. In precedenza è stata corrispondente senior per la salute e le scienze alla Reuters, redattore scientifico e articolista scientifico a Newsweek e articolista scientifica al Wall Street Journal. È autrice di numerose pubblicazioni e ha ottenuto numerosi riconoscimenti per il suo lavoro, in particolare una laurea honoris causa dell’Università della North Carolina ad Asheville per la comunicazione della scienza al pubblico e il Public Understanding of Science Award del San Francisco Exploratorium. per Feltrinelli Urra ha pubblicato Non riesco a farne a meno. La scienza dietro le nostre ossessioni (2017).

Scopri di più >>

Extra

Dettagli

Marchio: 
FELTRINELLI
Data d’uscita: 
Ottobre, 2017
Collana: 
Urra Feltrinelli
Pagine: 
288
Prezzo: 
16,00€
ISBN: 
9788807090974
Genere: 
Saggistica 
Traduttore: 
Virginio B. Sala