Descrizione

“Quei giorni in cui non mi aspettavo niente e non avevo scopo, per caso si erano illuminati di una luce speciale”

Cinque delicati racconti per cinque personaggi che, in seguito a eventi improvvisi e dolorosi, si interrogano sul significato della propria vita e sulla possibilità di essere felici. Perché si imbocca un cammino piuttosto che un altro? Siamo in grado di risollevarci quando affondiamo nell’abisso? Tutti i protagonisti che qui incontriamo hanno sempre qualcosa che li rende incompleti, alla ricerca di quel frammento perduto che potrebbe riallinearli in modo esatto alla vita. Come nel racconto che dà il titolo alla raccolta; una ragazza decide di cambiare città per cercare di dimenticare il tradimento del suo ragazzo e così incontra finalmente Nishiyama, la felicità: un piatto di riso al curry buonissimo fatto mescolando a caso alcuni ingredienti avanzati, tragicamente impossibile da ripetere una seconda volta con lo stesso, identico sapore.
Banana Yoshimoto riflette sulla capacità umana di rinascere e rigenerarsi attraverso il dolore. “Guarire è un lavoro lentissimo, come staccare uno alla volta dei veli di carta sottilissima, fatto di miglioramenti e ricadute.” Riaffiora così la poesia delle piccole cose, della consapevolezza del gesto, del qui e ora. Cinque storie che la scrittrice giapponese ha considerato tra le sue più autobiografiche e preziose, perché “nel rileggerle riaffiorano in me vividi i momenti più difficili della mia vita”.

 

Conosci l’autore

Banana Yoshimoto

Banana Yoshimoto (Tokyo, 1964) ha conquistato un grandissimo numero di lettori in Italia a partire da Kitchen, pubblicato da Feltrinelli nel 1991, e si è presentata come un autentico caso letterario. Dei suoi altri libri, tutti pubblicati da Feltrinelli, ricordiamo: N.P. (1992), Sonno profondo (1994), Tsugumi (1994), Lucertola (1995), Amrita (1997), Sly (1998), L’ultima amante di Hachiko (1999), Honeymoon (2000), H/H (2001), La piccola ombra (2002), Presagio triste (2003), Arcobaleno (2003), Il corpo sa tutto (2004), L’abito di piume (2005), Ricordi di un vicolo cieco (2006), Il coperchio del mare (2007), Chie-Chan e io (2008), Delfini (2010), Un viaggio chiamato vita (2010), High & Dry. Primo amore (2011), Moshi moshi (2012), A proposito di lei (2013),  Andromeda Heights. Il Regno 1 (2014), Il dolore, le ombre, la magia. Il Regno 2 (2014), Il lago (2015), Il giardino segreto. Il Regno 3 (2016), Another World. Il Regno 4 (2017), Le sorelle Donguri (2018) oltre ad alcuni racconti nella collana digitale Zoom (Moonlight Shadow, 2012, Ricordi di un vicolo cieco, 2012, La luce che c’è dentro le persone, 2011). Banana Yoshimoto ha vinto il premio Scanno nel 1993, il premio Maschera d’Argento nel 1999 e il premio Capri nel 2011.

Scopri di più >>

Extra

Dettagli

Marchio: 
FELTRINELLI
Data d’uscita: 
Gennaio, 2019
Collana: 
Universale Economica
Pagine: 
176
Prezzo: 
8,50€
ISBN: 
9788807891984
Genere: 
Tascabili 
Traduttore: 
Giorgio Amitrano