In occasione dell’uscita del nuovo libro di Simonetta Agnello Hornby Piano nobile, in libreria dal 15 ottobre per Feltrinelli, lunedì 26 ottobre alle ore 21 l’autrice sarà protagonista di una serata speciale online in cui dialogherà con Massimo Cirri ma con l’intervento delle sue lettrici e dei suoi lettori che potranno incontrarla virtualmente in un tour ideale esclusivo organizzato in collaborazione con le molte librerie di tutta Italia che hanno aderito alla iniziativa.

Agnello Hornby sgomitola storie che sono anche episodi della storia di tutto il Paese e dilatano quella capacità di allacciare la visione d’insieme e la potenza del dettaglio che i lettori hanno già imparato a riconoscere nei suoi romanzi. Con Piano nobile prende vita il secondo capitolo della saga familiare cominciata con il fortunatissimo Caffè amaro.

I lettori, che avranno acquistato una copia del libro, parteciperanno ad una serata, inedita ed esclusiva, e avranno la possibilità di prendere parte all’evento e di fare domande in diretta all’autrice.

Per partecipare i lettori dovranno andare su feltrinellieditore.it/live e registrarsi con il proprio nome e il codice che verrà loro assegnato dalle librerie al momento dell’acquisto del libro.

Qui l’elenco delle librerie aderenti alla iniziativa:

Libreria Cyrano Libri Vini & Svago di Alghero, il Mercante di libri di Agrigento, libreria Feltrinelli di Bari, libreria Feltrinelli di Brindisi, libreria Feltrinelli di Piazza Ravegnana a Bologna, libreria Feltrinelli di Catania, libreria Ubik di Catanzaro, libreria Ubik di Foggia, libreria Feltrinelli di Genova, libreria Feltrinelli di Lecce, libreria Feltrinelli di Messina, libreria Feltrinelli di Piazza Duomo, corso Buenos Aires, viale Pasubio e Stazione Centrale a Milano, libreria Feltrinelli di Piazza dei Martiri a Napoli, libreria Lazzarelli di Novara, libreria Feltrinelli di Palermo, libreria Feltrinelli di Pescara, libreria Feltrinelli di Pomigliano d’Arco, libreria Ubik di Potenza, libreria All’arco-coop di Reggio Emilia, libreria Nuova Europa I Granai di Roma, librerie Feltrinelli di largo Torre Argentina, via Appia, via V.E. Orlando e Galleria Colonna di Roma, Koinè Ubik Libreria Internazionale di Sassari, libreria Feltrinelli di Savona, libreria Namastè di Tortona, libreria Feltrinelli di Trieste, libreria la Toletta di Venezia e libreria Feltrinelli di Vigevano.

Inoltre, è possibile partecipare anche acquistando una copia del libro su lafeltrinelli.it e ibs.it

I più veloci potranno aggiudicarsi anche una copia firmata dall’autrice.

 

Per informazioni: ufficio.stampa@feltrinelli.it

Piano nobile
Simonetta Agnello Hornby

Simonetta Agnello Hornby

Simonetta Agnello Hornby è nata a Palermo nel 1945.
Vive dal 1972 a Londra ed è cittadina italiana e britannica.
Laureata in giurisprudenza all’Università di Palermo, ha esercitato la professione di avvocato aprendo a Brixton lo studio legale “Hornby&Levy” specializzato in diritto di famiglia e minori. Ha insegnato diritto dei minori nella facoltà di Scienze Sociali dell’Università di Leicester ed è stata per otto anni part-time Presidente dello Special Educational Needs and Disability Tribunal.
La Mennulara, il suo primo romanzo, pubblicato da Feltrinelli nel 2002 è stato tradotto in tutto il mondo. Da allora ha pubblicato diversi libri tra cui La zia Marchesa (Feltrinelli, 2004), Boccamurata (Feltrinelli, 2007), Vento scomposto (Feltrinelli, 2009), La monaca (Feltrinelli, 2010), Camera oscura (Skira, 2010), Il veleno dell’oleandro (Feltrinelli, 2013), Il male che si deve raccontare (con Marina Calloni; Feltrinelli, 2013), Via XX Settembre (Feltrinelli, 2013), Caffè amaro (Feltrinelli, 2016) e, con Massimo Fenati, la graphic novel de La Mennulara (Feltrinelli, 2018).
Ha inoltre pubblicato libri di grande successo legati alla cucina con una fortissima componente narrativa: Un filo d’olio (Sellerio, 2011), La cucina del buon gusto (con Maria Rosario Lazzati; Feltrinelli, 2012), La pecora di Pasqua (con Chiara Agnello; Slow Food, 2012) e Il pranzo di Mosè (Giunti, 2014).
Ha anche pubblicato La mia Londra (Giunti, 2014), una guida/memoir personalizzata di Londra e il racconto per ragazzi Rosie e gli scoiattoli di St. James (con George Hornby; Giunti, 2018).
Tutti i suoi libri sono stati best seller e hanno venduto in Italia più di un milione di copie.
È frequente ospite alla radio, alla televisione e sulle maggiori testate giornalistiche italiane.
Simonetta Agnello Hornby ha sempre cercato di legare la professione di avvocato e la sua scrittura all’impegno per sostenere le cause dei minori, delle vittime di violenza domestica e degli emarginati.
Il 2 giugno 2016 Il Presidente della Repubblica le ha conferito l’onorificenza dell’Ordine della Stella d’Italia nel grado di Grande Ufficiale.
Nel 2014 è stata protagonista, con sua sorella Chiara Agnello, della trasmissione “Il pranzo di Mosé”, su Real Time. Nel 2015 è apparsa con il figlio George Hornby, su Raitre, nel documentario reality show Io & George, un viaggio da Londra alla Sicilia per aumentare la consapevolezza dei problemi affrontati dai disabili.
Ha girato un docu-film per laeffe, Nessuno può volare, titolo anche del nuovo libro uscito per Feltrinelli nel 2017.
Nel 2017 ha contribuito con un racconto alla raccolta Un anno in giallo, Sellerio, insieme a Andrea Camilleri, Esmahan Aykol, Gian Mauro Costa, Alicia Giménez-Bartlett, Marco Malvaldi, Antonio Manzini, Santo Piazzese, Francesco Recami, Alessandro Robecchi, Gaetano Savatteri, Fabio Stassi.
Il 17 luglio del 2018 ha ricevuto dal Centro Regionale di Sant’Alessio, istituzione che fin dall’ottocento realizza attività volte all’inclusione sociale dei ciechi e degli ipovedenti, la Stella di Sant’Alessio “per aver saputo valorizzare, con il suo documentario Nessuno può volare, il mondo della disabilità e della disabilità sensoriale, attraverso l’incontro con le persone e le testimonianze storiche conservate negli archivi del Centro Regionale Sant’Alessio di Roma”.
Simonetta, figlia di un disabile e madre di George affetto da Sclerosi Multipla Primaria Progressiva, lo considera il premio più importante e significativo che le sia stato conferito.

 

Vai alla scheda >>

Torna alle altre news >>