Descrizione

Scacciato dalla famiglia e dalla patria, il sedicenne Karl Rossmann sbarca in America, all'ombra della Statua della Libertà che impugna una spada anziché una fiaccola. Un simbolo di giustizia armata o una prefigurazione dei giudizi, dalla logica apparentemente ingiusta ma insindacabile, che incontrerà? America, il "romanzo americano" di Kafka, pubblicato postumo nel 1927, narra l'enigmatica odissea di un emigrato, condannato all'emarginazione in una realtà grottesca e assurda, ora accolto ora respinto da benefattori che l'accusano e l'escludono, passando attraverso forme di iniziazioni sessuali e sociali.

Una tragicommedia di personaggi inquietanti e ridicoli, in cui i valori sono sovvertiti e le prospettive stravolte, e dove tuttavia il giovane, ingenuamente coerente e fedele ai propri principi di equità e bontà, lotta per l’affermazione di sé. Il romanzo rimasto incompiuto non ci consente di sapere se Karl riuscirà o fallirà, né se Kafka lo considerasse un disperso prima di sbarcare oltreoceano o dopo, vittima di un destino incomprensibile.

Conosci l’autore

Franz Kafka

Franz Kafka nasce a Praga nel 1883 da una famiglia di commercianti ebrei. Compiuti gli studi in giurisprudenza nel 1908 trova lavoro presso un istituto di assicurazioni. Figura tormentata e solitaria, la sua vita è segnata dal difficile rapporto col padre (Lettera al padre, 1919), mentre nelle relazioni sentimentali con Felice Bauer, Milena Jesenka e l’ultima compagna Dora Dymant cerca una impossibile stabilità (Lettere a Felice, 1912-1917; Lettere a Milena, 1920-1923). Al primo libro, Contemplazione (1912), raccolta di prose brevi, seguono i racconti Il verdetto (1913), La metamorfosi (1915), Nella colonia penale (1919). Scrittore che ha sentito come pochi il bisogno di scrivere come forma di salvezza, affida tuttavia all’amico e biografo Max Brod un gran numero di inediti perché alla sua morte vadano distrutti. Brod ne cura invece la pubblicazione. Escono così postumi i tre romanzi scritti nel decennio 1912-1922 e rimasti incompiuti: Il processo (1925), Il Castello (1926) e America (1927). A Brod si devono anche le prime edizioni dei Diari (1910-1923), del ciclo di racconti Durante la costruzione della muraglia cinese (1914-1924) e di vari testi contenenti frammenti, aforismi, riflessioni filosofiche, tra cui Gli otto quaderni in ottavo (1916-1918) e le Considerazioni sul peccato, il dolore, la speranza, la vera via (1917-1918). Dopo una lunga malattia, Kafka muore nel sanatorio di Kirling, presso Vienna, nel 1924. Feltrinelli ha pubblicato nei “Classici” La metamorfosi e tutti i racconti pubblicati in vita (1991), Il silenzio delle sirene. Scritti e frammenti postumi (1917-1924) (1994), Il castello (1994), Il processo (1995), America o il disperso (1996) e Lettera al padre (2009).

Scopri di più >>

Extra

Dettagli

Marchio: 
FELTRINELLI
Data d’uscita: 
Aprile, 1996
Collana: 
Universale Economica I Classici
Pagine: 
304
Prezzo: 
9,00€
ISBN: 
9788807821301
Genere: 
Tascabili 
Traduttore: 
Umberto Gandini
Curatore: 
Umberto Gandini