Descrizione

In una celebre favola di Andersen, il bambino vede la verità che gli adulti non vedono. Vede che il re è nudo. Dietro quella favola e dietro l'idea dell'innocenza che è vicina alla verità sta un'idea che è molto più antica della favola. Le origini, l'infanzia sono la sede della verità e il tempo è un processo di decadimento. Ma all'immagine dell'infanzia innocente se ne è sempre contrapposta un'altra (che è presente in Hobbes, in Darwin, in Freud): il bambino come essere ambiguo, potenzialmente malvagio, comunque misterioso. Dopo i bambini, i sogni: prima di essere interpretati dagli psicoanalisti come messaggi che provengono dal mondo interno, per alcuni millenni i sogni sono stati interpretati come messaggi che provengono da dèmoni e da dèi e che hanno a che fare con il futuro. Vengono esaminati alcuni grandi testi sui sogni: da Artemidoro a Sinesio di Cirene a Girolamo Cardano, ma al centro del capitolo sta un'opera ambigua e terribile: il Somnium di Johannes Kepler. Infine i furori, che sono stati variamente presentati come eroici, come bestiali, come collettivi. Accanto ai grandi classici, compaiono qui Darwin e Freud, i teorici della psicologia delle folle, i grandi critici dell'entusiasmo da Locke, a Shaftesbury, a Kant. "Mandati o inviati dagli dèi": questa espressione è stata usata molte volte, in epoche diverse e molto lontane fra loro, sia a proposito di bambini, sia a proposito di sogni, sia facendo riferimento ai furori. È una tesi diffusa che i sogni abbiano molto a che fare con l'infanzia. C'è chi ha interpretato le cose dette dai bambini come avvicinabili a un oracolo. E si sa da molto tempo che gli oracoli hanno a che fare con i divini furori.

Conosci l’autore

Paolo Rossi

Paolo Rossi, nato a Urbino nel 1923, è il maggior storico della scienza italiano. Ha insegnato Storia della filosofia nelle università di Milano, Cagliari, Bologna e Firenze. Per Feltrinelli ha diretto la collana “Storia della scienza” e ha pubblicato: I filosofi e le macchine: 1400-1700 (1962; UE, 2002), I segni del tempo. Storia della Terra e storia delle Nazioni da Hooke a Vico (1979; UE, 2003) e Bambini, sogni, furori. Tre lezioni di storia delle idee (2001). Suoi libri sono editi anche da Utet, Einaudi, Laterza, il Mulino, La Nuova Italia. Nel 1985 la American History of Science Society gli ha conferito la medaglia Sarton per la storia della scienza. È membro dell’Academia Europæa ed è socio nazionale dell’Accademia dei Lincei. Nel 2006 gli è stata conferita la laurea ad honorem in Scienze filosofiche dall’Università di Bologna e nel 2009 il premio Balzan per la storia delle scienze.

Scopri di più >>

Extra

Dettagli

Marchio: 
FELTRINELLI
Data d’uscita: 
Maggio, 2001
Collana: 
Campi Del Sapere
Pagine: 
167
Prezzo: 
14,46€
ISBN: 
9788807103100
Genere: 
Saggistica, Università