Descrizione

Con gli occhi chiusi (1919) e Ricordi di un impiegato (1920) sono due opere che collocano Tozzi tra i maestri europei del secolo. Lo scontro di Pietro con suo padre nel primo romanzo, e quello di Leopoldo con la famiglia nel secondo, possono apparire come episodi dell'eterno conflitto tra le generazioni dei padri e quelle dei figli; in verità, in queste storie, si rivelano due mentalità inconciliabili: una che impone le proprie ragioni con la violenza e una che cerca la via della liberazione. L'apparato critico del volume è corredato di una biografia e di esaurienti notizie intorno agli studi su Tozzi, a cura di Edoardo Esposito.

Conosci l’autore

Federigo Tozzi

Federigo Tozzi (Siena 1883 - Roma 1920). Dopo alcuni testi poetici (La zampogna verde, 1912; La città della vergine, 1913), si dedicò quasi esclusivamente alla narrativa. Tra le sue numerose opere ricordiamo: Bestie (1917), Con gli occhi chiusi (1919), e i romanzi usciti postumi Tre croci (1920), Ricordi di un impiegato (1920), Il podere (1921), Gli egoisti (1923), Adele (1979).

Scopri di più >>

Extra

Dettagli

Marchio: 
FELTRINELLI
Data d’uscita: 
Marzo, 1994
Collana: 
Universale Economica I Classici
Pagine: 
216
Prezzo: 
7,00€
ISBN: 
9788807820922
Genere: 
Tascabili 
Curatore: 
Ottavio Cecchi