Descrizione

Da un grande autore premio Nobel, un affascinante romanzo sul fallimento della felicità e, al contempo, sulla sua inesausta ricerca. L’incipit del romanzo presenta un uomo – il vecchio, che non è tale anagraficamente, come verremo a sapere – nell’atto di riflettere, in piedi davanti a un secrétaire. Evoca la situazione in cui nasce il romanzo: c’è infatti uno scrittore che deve scrivere un libro, Fiasco, che leggeremo mentre prende forma sui fogli nella macchina da scrivere. Il romanzo contenuto nel romanzo inizia con un viaggio, anzi con un arrivo. Köves (che richiama il personaggio di Essere senza destino) ha lasciato Budapest e sta per giungere in una città che non conosce. Entra in confidenza con tutti e contempla da vicino il loro fallimento. In una società dominata dalla paura di essere deportati (è chiara l’allusione al regime di Rákosi, che ha segnato un’epoca di vero terrore stalinista nella storia dell’Ungheria tra il 1948 e il 1953), incontra i residui di un’umanità che aveva avuto dei sogni e che, adesso, deve accettare il grigiore di una realtà oppressiva in cui nessuno può realizzarsi. Köves cerca invece il successo: nell’amicizia, nell’amore, nel lavoro; ma giungono immediati il disinganno e il fallimento. Così è anche per il vecchio, che riappare, nell’ultimo capitolo, a chiudere la “storia nella storia” del romanzo.

Conosci l’autore

Imre Kertész

Imre Kertész (1929-2016), nato a Budapest, è stato deportato nel 1944 ad Auschwitz e liberato a Buchenwald nel 1945. Tornato in Ungheria nel 1948, ha lavorato prima come giornalista, poi per mantenersi ha iniziato a tradurre (tra gli altri Freud, Nietzsche, Canetti, Wittgenstein) e a scrivere romanzi e opere per il teatro. Il libro Essere senza destino (Feltrinelli, 1999; premio Flaiano 2001) per molto tempo non ha trovato un editore in Ungheria, una volta uscito è stato ignorato e il suo autore messo al bando. Kertész, che ha dovuto attendere il crollo del muro di Berlino per vedere riconosciuta la propria opera, in patria e all’estero, ha vinto il Premio Nobel per la letteratura nel 2002 e il premio Lettura del Grinzane Cavour nel 2008. Feltrinelli ha pubblicato anche Fiasco (2003), Liquidazione (2005), Kaddish per il bambino non nato (2006), Storia poliziesca (2007) e Dossier K. (2009).

Scopri di più >>

Extra

Dettagli

Marchio: 
FELTRINELLI
Data d’uscita: 
Aprile, 2011
Collana: 
Universale Economica
Pagine: 
288
Prezzo: 
9,00€
ISBN: 
9788807722516
Genere: 
Tascabili 
Traduttore: 
Antonio Sciacovelli