Descrizione

Cosa succede quando Pablo Baloo Miralles, trentenne disadattato e arrogante, fannullone, misogino, puttaniere, oltre che pecora nera e noto filosofo della Rete, si trova coinvolto in un mistero nel quartiere più "figo" di Barcellona? A bordo di un coupé con aria da pantera Bagheera e con un senso dell’umorismo brillante, originale e pungente, Pablo ci guida nei meandri di una storia ricca di allegri sprazzi alcolici, divagazioni veneree e pagine web dal dubbio contenuto, sulle tracce di suo fratello Sebastián, detto The First, presidente della Miralles & Miralles, la prospera azienda di famiglia. Una fuga con l’amante? La vendetta di qualche impostore della concorrenza? Un rapimento? L’agitazione dei familiari costringe Pablo a improvvisarsi detective. Proiettato in un’esilarante avventura al fianco dell’amica Fina, eroina naïf, si ritroverà prigioniero nei labirinti di un’inquietante Fortezza, cittadella invisibile, celata nelle viscere di un’inedita Barcellona dalle mille meraviglie.

Conosci l’autore

Pablo Tusset

Pablo Tusset è nato nel 1965 a Barcellona e lavora nel campo dell’informatica. Feltrinelli ha pubblicato Il meglio che possa capitare a una brioche (2002), il suo primo romanzo, e Nel nome del porco (2007).

Scopri di più >>

Extra

Dettagli

Marchio: 
FELTRINELLI
Data d’uscita: 
Maggio, 2002
Collana: 
I Canguri
Pagine: 
312
Prezzo: 
15,00€
ISBN: 
9788807701450
Genere: 
Narrativa 
Traduttore: 
Tiziana Gibilisco