Descrizione

A Città del Messico esiste un regno del benessere e della serenità. Un regno di vialetti lindi e villette lussuose, un quartiere residenziale cintato da uno spesso muro di cemento e protetto da guardie private, sorvegliato dall’oculare elettronico delle videocamere di sicurezza. Lo chiamano la Zona, e fuori dai suoi confini si allunga a perdita d’occhio la città vera, immersa nella miseria. Dalla città provengono i tre ragazzi che un sera superano il muro con l’intenzione di fare bottino. La rapina però finisce male, un’anziana muore, e le guardie della Zona uccidono due dei rapinatori. Il terzo, Miguel, si nasconde in uno scantinato, ma i residenti cominciano a dargli la caccia. A trovarlo è però Alejandro, adolescente che dialogando con Migueal comincia a riconoscere l’atrocità limitante del muro. Alejandro cercherà di aiutare Miguel a fuggire, ma l’infiltrato finirà preda dei residenti…
Un film indimenticabile, brutale, che tratteggia su uno sfondo visionario la natura sempre più fobica e individualista della nostra società, divisa in zone di lusso e di miseria, e innervata dal saldo intreccio di benessere, classismo e paura.

Conosci l’autore

Rodrigo Plà

Rodrigo Plà (1968), uruguayano, è autore di alcuni cortometraggi e si fa conoscere come regista con il fortunato El ojo en la nuca (2001), che ottiene una menzione speciale alla Muestra de Cine Mexicano di Guadalajara e che viene selezionato nei maggiori festival internazionali. La Zona (Feltrinelli ‟Le Nuvole”, 2008) è il suo lungometraggio d’esordio, decretato Migliore Opera Prima alla 64a Mostra del Cinema di Venezia e insignito del Premio internazionale della critica al Festival di Toronto 2007.

Scopri di più >>

Extra

Dettagli

Marchio: 
FELTRINELLI
Data d’uscita: 
Ottobre, 2008
Collana: 
Le Nuvole
Pagine: 
110
Prezzo: 
17,90€
ISBN: 
9788807730214
Genere: 
Home Cinema