Descrizione

“Un libro impressionante quanto importante” Sergio Luzzatto

Lo spartiacque nel decisivo passaggio tra dittatura e democrazia, per chiudere i conti con il ventennio mussoliniano e punire gli artefici della dittatura, è l’amnistia Togliatti. Emanata il 22 giugno 1946 per celebrare la nascita della Repubblica italiana, prende il nome dal segretario del Partito comunista, Palmiro Togliatti, che la firmò quale ministro della Giustizia del governo De Gasperi. Ispirata all’esigenza di pacificazione, si è però trasformata – per l’interpretazione estensiva fornita della magistratura – in un generalizzato perdono, applicato anche a torturatori e ad assassini. Piero Calamandrei definì l’amnistia un clamoroso errore della nuova classe dirigente italiana, gravido di conseguenze. Il mancato accertamento giudiziario dei crimini fascisti ha infatti determinato un enorme vuoto di conoscenze sulle dinamiche repressive del regime e della Repubblica sociale italiana. A una simile mutilazione, così rilevante sulla formazione dell’immaginario collettivo, può oggi porre parziale rimedio la ricerca storica, sulla base di non facili indagini d’archivio. L’approfondita inchiesta di Franzinelli ricostruisce al meglio proprio quell’Italia lacerata dalla lotta politica, con cento drammatici episodi che riaffiorano dai carteggi giudiziari.

 

Conosci l’autore

Mimmo Franzinelli

Mimmo Franzinelli (1954), studioso del fascismo e dell’Italia repubblicana, è autore di numerosi libri. Con Feltrinelli ha pubblicato: La Provincia e l’Impero. Il giudizio americano sull’Italia di Berlusconi (con Alessandro Giacone; 2011), Delatori. Spie e confidenti anonimi: l’arma segreta del regime fascista (2011), Il Giro d’Italia. Dai pionieri agli anni d’oro (2013), Un’odissea partigiana. Dalla Resistenza al manicomio (2015; con Nicola Graziano), L’Amnistia Togliatti. 1946. Colpo di spugna sui crimini fascisti (2016), Il delitto Rosselli. Anatomia di un omicidio politico (2017), Squadristi. Protagonisti e tecniche della violenza fascista 1919-1922 (2019; vincitore dell’8° Premio nazionale Benedetto Croce) e, per gli Annali della Fondazione Feltrinelli, Il riformismo alla prova. Il primo governo Moro nei documenti e nelle parole dei protagonisti (ottobre 1963-agosto 1964) (con Alessandro Giacone; 2012).

Scopri di più >>

Extra

Dettagli

Marchio: 
FELTRINELLI
Data d’uscita: 
Maggio, 2016
Collana: 
Universale Economica Storia
Pagine: 
408
Prezzo: 
14,00€
ISBN: 
9788807888311
Genere: 
Tascabili 
Prefatore: 
Guido Neppi Modona