Descrizione

Ugo Cornia filtra i racconti orali dell’amata zia e scrive la spassosa saga di una famiglia strampalata che abbraccia oltre cent’anni di storie incredibili e leggendarie: le ultime gioie del trisnonno Bartolomeo Ferrari e l’odio viscerale per il nemico di sempre, l’onorevole Marco Arturo Vicini; la zia Maria che parla con il fratello morto da tempo; la fastidiosa omonimia del padre con un uomo scomparso qualche anno prima; il miracolo del brodo della zia Bruna; la zia Filomena e il poeta corteggiatore. Sono storie che aprono e chiudono su panorami più vasti (l’Italia, la provincia, il tempo che passa), storie che spigolano dentro la mente umana, dentro le nostre speranze e, con luminosa e sagace leggerezza, sanno essere innamorate della vita, della sua cialtroneria, della sua approssimazione.

Video

Premi e Riconoscimenti

  • 2009 - Premio Letterario Frignano - Premio Letterario Frignano

Conosci l’autore

Ugo Cornia

Ugo Cornia è nato a Modena nel 1965. Suoi racconti sono apparsi su “Il Semplice”. Ha pubblicato con Sellerio i romanzi Sulla felicità a oltranza (1999), Quasi amore (2001), Roma (2004) e Le pratiche del disgusto (2007); ha pubblicato inoltre: Modena è piccolissima (edt, 2009; con Giuliano Della Casa;), Operette ipotetiche (Quodlibet, 2010), Autobiografia della mia infanzia (Topipittori, 2010) e Sono socievole fino all’eccesso. Vita di Montaigne (Marcos y Marcos, 2015). Per Feltrinelli sono usciti: Le storie di mia zia (2008), Il professionale. Avventure scolastiche (2012), Animali (2014), Buchi (2016) e Favole da riformatorio (2019).

Scopri di più >>

Extra

Dettagli

Marchio: 
FELTRINELLI
Data d’uscita: 
Ottobre, 2008
Collana: 
I Narratori
Pagine: 
166
Prezzo: 
12,00€
ISBN: 
9788807017704
Genere: 
Narrativa