Descrizione

Philippe Petit appena bambino sviluppa una passione per l’equilibrismo, una tensione innata e irrefrenabile a tendere corde tra alberi e case e camminarci sopra, sempre più in alto. A nove anni, legge su una rivista del progetto delle Twin Towers di New York e decide: ‟Io camminerò sospeso tra quelle due meravigliose torri…”.
E così la sua vita, abitata da un demone felice e volante, diviene una costante, meticolosa preparazione. Negli anni raduna attorno a sé un manipolo di pazzi sognatori che lo assecondano in tutto e lo aiutano a completare il suo destino. Ma bisognerà intrufolarsi clandestinamente nei grattacieli più protetti del mondo, trascinare oltre il centesimo piano tutto il materiale, tendere un cavo… Finché in una mattina d’agosto del 1974 Petit, solo, cammina nel cielo a quattrocento metri di altezza.
Una storia degna dei migliori thriller, un apologo sul sogno umano di superarsi.

Proiettato con grande successo nella sezione ‟EXTRA/L’altro Cinema del Festival del Film di Roma”, vincitore di un Oscar®, finalmente in dvd uno dei film più belli delle ultime stagioni.

Extra video
intervista esclusiva a Paul Auster

Il libro
Il teatro del cielo. Approfondimenti sul film. Intervista di Michele Serra a Philippe Petit. Testi di Paul Auster e Philippe Petit. Introduzione di Mario Sesti.

I premi
Premio Oscar 2009 Miglior Documentario
Audience Award Sundance Film Festival
World Cinema Jury Prize Sundance Film Festival 2008
Best British Feature Film Documentary Britdoc 2008
Best Documentary Karlovy Vary Film Festival 2008
Audience Award Los Angeles Film Festival 2008
Audience Award Edinburgh Film Festival 2008

Video

Conosci l’autore

James Marsh

James Marsh (1963), originario della Cornovaglia, è uno dei più importanti cineasti inglesi. Dopo un esordio al documentario verso la metà degli anni novanta, con The Burger & the King: The Life & Cuisine of Elvis Presley, Marsh passa al lungometraggio con Wisconsin Death Trip (1999). Nel 2005 cura la regia di The King con Gael García Bernal e William Hurt. Ma il grande successo internazionale arriva nel 2008 con il documentario premio Oscar Man on Wire (Feltrinelli “Real Cinema”, 2009) la storia dell’impresa del funambolo Philippe Petit che nel 1974 camminò in equilibrio su un cavo teso tra le Torri gemelle di New York. Dopo il successo di Project Nim (Feltrinelli “Real Cinema”, 2012), presentato al Festival di Cannes 2011, Marsh è tornato al lungometraggio portando a Berlino 2012 la spy story Shadow Dancer.

Scopri di più >>

Extra

Dettagli

Marchio: 
FELTRINELLI
Data d’uscita: 
Settembre, 2009
Collana: 
Real Cinema
Pagine: 
72
Prezzo: 
14,90€
ISBN: 
9788807740527
Genere: 
Home Cinema