Descrizione

L’esplosivo regista di Underground e Il tempo dei gitani, due volte vincitore della Palma d’Oro a Cannes, dirige un documentario sulla straordinaria storia di Diego Armando Maradona. Un film dove c’è tutto, dall’uomo leggenda dello sport screditato per l’abuso di droga e per il soprappeso all’acerrimo critico della politica unilaterale degli Stati Uniti, dal padre di famiglia all’ammiratore dei movimenti di liberazione dell’america latina ben simboleggiati da Ernesto Che Guevara. Un film dove ci sono la passione per il calcio e i rapporti con i familiari, dove l’eroe sportivo, il campione delle persone, l’idolo caduto in discredito, il pibe de oro che ha ispirato milioni di ragazzini, il personaggio chiacchierato, eccessivo e genuino si confondono, convergono, si contraddicono. Kusturica ci guida in un viaggio spettacolare ma intimo che racconta l’uomo ma anche i luoghi e le persone più vicine alla divinità del calcio: dall’Argentina a Napoli, da Cuba a Barcellona; dalle persone più care ai calciatori Lionel Messi e Claudio Caniggia, gli amici d’infanzia, fino ad arrivare a capi di stato e strettissimi amici come Fidel Castro. Il racconto di una vita intensa, discussa e discutibile. Leggendaria.

‟È il primo film a trattare tutti gli aspetti della vita di Maradona, un film che mostra i tre Maradona che ho scoperto durante le riprese: il calciatore, il cittadino politicamente scorretto nei confronti della politica degli USA e l’uomo di famiglia. Sono questi tre Diego che racconto nel film, e che faccio convergere nel finale, che ho girato all’Aztec Stadium in Messico, lo stadio dove Diego ha segnato uno dei suoi gol più famosi durante il Mondiale del 1986, contro l’Inghilterra.”

Specifiche tecniche
Titolo originale: Maradona by Kusturica
Durata: 93’
Produzione: Spagna, Francia
Anno: 2006
Formato video: 16/9 1.85:1
Audio: originale con sottotitoli in italiano Dolby Digital 2.0
Tipo DVD: 5
Extra: trailer cinematografico

Conosci l’autore

Emir Kusturica

Nato in una famiglia musulmana della borghesia bosniaca, Emir Kusturica mostra subito la sua attitudine per il cinema realizzando già al liceo due cortometraggi. Frequenta la celebre accademia cinematografica Famu di Praga dove si laurea nel 1977 con il corto Guernica, premiato al Festival di Karlovy Vary. Esordisce alla regia di lungometraggi nel 1981 con Ti ricordi di Dolly Bell?, che conquista il Leone d’Oro per la Migliore opera prima alla Mostra del Cinema di Venezia. Papà... è in viaggio d’affari (1985) si aggiudica la Palma d’Oro al Festival di Cannes. Nel 1989 dirige Il tempo dei gitani, che vince il Gran Premio della Regia a Cannes. Nel 1992 dirige il suo primo e unico film americano, Arizona Dream. Nel 1995 è autore di Underground, premiato con la Palma d’Oro a Cannes. Con Gatto nero, gatto bianco vince, nel 1998, un secondo Leone d’Oro alla Mostra del Cinema di Venezia. Nel 2004 esce La vita è un miracolo, un adattamento balcanico della storia di Romeo e Giulietta, girato sulle montagne di Mokra Gora. Lì, con la troupe costruisce un villaggio in legno, Küstendorf. Il villaggio, da allora aperto al pubblico, avamposto dell’altermondializzazione, vince nel 2005 il Premio europeo d’architettura Philippe Rotthier. Nel 2007 esce il film Promettilo e nel 2008 il documentario Maradona (Feltrinelli Real Cinema). Feltrinelli ha pubblicato anche Dove sono in questa storia (2011) e Lungo la Via Lattea (2016).

Scopri di più >>

Extra

Dettagli

Marchio: 
FELTRINELLI
Data d’uscita: 
Ottobre, 2008
Collana: 
Real Cinema
Pagine: 
64
Prezzo: 
17,90€
ISBN: 
9788807740466
Genere: 
Home Cinema