Approfondimenti per la scuolaSecondaria 2 grado

Non restare indietro

di Carlo Greppi

Quel lunedì di gennaio in cui Francesco, protetto solo dal cappuccio della sua felpa, sale le scale a falcate di tre gradini e si infila appena in tempo nella III C della Scuola Nuova, non è un giorno come un altro. I suoi, senza neanche dirglielo, l’hanno iscritto a un vi ...

Vai alla scheda completa del libro >>

Chi è l'autore

Carlo Greppi

Carlo Greppi (1982), storico e scrittore, ha collaborato con Rai Storia, organizza viaggi della memoria con l’associazione Deina ed è membro del Comitato scientifico dell’Istituto nazionale Ferruccio Parri, che coordina la rete degli Istituti per la storia della Resistenza e dell’età contemporanea in Italia. L’ultimo treno. Racconti del viaggio verso il lager (2012) ha vinto il premio Ettore Gallo, destinato agli storici esordienti. Per Laterza ha pubblicato, 25 aprile 1945 (2018). Per Feltrinelli, l’ebook La nostra Shoah. Italiani, sterminio, memoria (2015), il saggio Uomini in grigio. Storie di gente comune nell’Italia della guerra civile (2016) e i romanzi per ragazzi Non restare indietro (2016, premio Adei-Wizo 2017, sezione ragazzi) e Bruciare la frontiera (2018).

 


Perché adottare questo libro


Il grande scrittore e corrispondente di guerra, Vasilij Grossman, disse: “Chi scrive ha il dovere di raccontare una verità tremenda, e chi legge ha il dovere civile di conoscerla, questa verità.”
Carlo Greppi ha fatto suo questo profondo pensiero e con “Non restare indietro” permette ai giovani lettori di avvicinarsi alla Shoah grazie a uno strumento tanto prezioso quanto originale: il romanzo di formazione.
Francesco, 16 anni, ha appena cambiato scuola. Sta sempre sulle sue, in costante allerta. Ma un viaggio con la nuova classe cambierà la sua vita (e la vita dei suoi compagni). Destinazione: Auschwitz.

Download