Descrizione

Emil Costantin Sabau è un tredicenne rumeno immigrato illegalmente che vive a Torino. Rimasto solo, perché la madre è morta e il padre rimpatriato si trova in carcere in Romania, a tenergli compagnia non gli restano che l'amico del cuore Marek e il suo eroe preferito, Tex Willer. Assieme alla compagna del padre Assunta, è stato accolto in casa da un giovane e ricco torinese, un brillante architetto amante della perfezione e ossessionato da una ferita riportata in un grave incidente in moto. Ben presto però Emil, per sottrarsi alle sue troppo insistenti attenzioni, decide di scappare e andare alla ricerca del nonno paterno Viorel, l'unico parente che abbia: un artista di strada che gli scrive lettere in una lingua tutta sua e che è stato visto l'ultima volta a Berlino. Emil ruba quindi dei soldi all'architetto e si reca alla stazione dove incontra la giovane e protettiva Asia: con lei e con i suoi amici inizia, a bordo di un pulmino Volkswagen, un avventuroso viaggio alla volta di Berlino che prosegue poi fino in Spagna, in compagnia di un fotografo del ‟National Geographic”, sulle tracce del nonno. Vivendo sempre nuove esperienze e incontrando nuove persone, Emil trova anche una sua nuova collocazione nel mondo, mentre col pensiero ritorna al passato, alla vita in Romania, all'arrivo in Italia. Alla fine, a Madrid, si ricongiunge con gli amici incontrati lungo la strada, ritrova Viorel e la compagnia teatrale itinerante per l'Europa con il suo messaggio di pace, e la sua vita pare mutare rotta, trovare una certa stabilità. E il 10 marzo del 2004 nonno e nipote si danno appuntamento alla stazione di Atocha per il giorno seguente…

‟Geda riesce a raccontare una storia di partecipazione dolorosa e profonda, eppure incredibilmente luminosa.”
Valeria Parrella

Conosci l’autore

Fabio Geda

Fabio Geda è nato nel 1972 a Torino, dove vive. Per diversi anni si è occupato di disagio minorile. Scrive su “Linus” e su “La Stampa” circa i temi del crescere e dell’educare. Collabora stabilmente con la Scuola Holden, il Circolo dei Lettori e il Salone del libro di Torino. Ha pubblicato i romanzi Per il resto del viaggio ho sparato agli indiani (Instar Libri, 2007; Feltrinelli, 2009, selezionato per il Premio Strega e vincitore, in Francia, del Prix Jean Monnet des Jeunes Européens), L’esatta sequenza dei gesti (Instar Libri, 2008, vincitore del Premio Grinzane Cavour e del Premio dei Lettori di Lucca) e Nel mare ci sono i coccodrilli (B.C. Dalai Editore, 2010). Gioca nell’Osvaldo Soriano Football Club, la Nazionale Italiana Scrittori. 

Scopri di più >>

Extra

Dettagli

Marchio: 
FELTRINELLI
Data d’uscita: 
Luglio, 2014
Collana: 
Universale Economica
Pagine: 
208
Prezzo: 
9,50€
ISBN: 
9788807884702
Genere: 
Tascabili