Descrizione

"In principio era il verbo: la verbosità di un italiano e di uno spagnolo. Erano tutt'e due anarchici. Non so come né perché mi vollero incontrare. Non mi chiesero nulla. Volevano solo raccontarmi le loro peripezie e un affronto. Mi dissero che quando il comitato di non intervento contro Hitler (così lo chiamavano) aveva noleggiato una nave per fare evacuare gli sconfitti nel Mediterraneo, i padroni del governo in agonia avevano distribuito generosamente i biglietti d'imbarco. Ma il fatto è che solo su alcuni biglietti c'era un timbro e sugli altri no. Sui biglietti dei miei accidentali e loquaci amici non c'era, e perciò non potevano imbarcarsi. Non avevano torto di ritenersi offesi e di essere disperati. Ma se il bisogno aguzza l'ingegno, la disperazione può far sfiorare il genio e la crudeltà. Riuscirono in ogni modo a imbarcarsi, giunsero a Montevideo, bevemmo per ore e ore e sistemammo il futuro immediato del mondo. Come dicevo, questo fu il principio. Il resto è facile; basta dare un'occhiata ai giornali per trovare, rifritta fino alla nausea, la storia dell'uomo perseguitato, incalzato; la storia dell'accanimento del forte contro il debole. Una storia che cominciò prima ancora del martirio di Gesù, che continua, che continuerà."
(dalla Prefazione)

Conosci l’autore

Juan Carlos Onetti

Lo scrittore Juan Carlos Onetti nacque a Montevideo nel 1909, si trasferì a vent'anni a Buenos Aires dove cominciò a pubblicare racconti e a lavorare come giornalista. Ammiratore di Faulkner e Céline, contribuì alla nascita della moderna letteratura latinoamericana e fu il maggiore scrittore uruguayano. Negli anni cinquanta comparve il ciclo di storie di Santa Maria, negli anni sessanta cominciò a essere considerato come scrittore anche all'estero. Nel 1974 fu imprigionato dalla giunta militare, si trasferì quindi in Spagna nel 1975 e prese la cittadinanza spagnola. È morto a Madrid nel 1994. Feltrinelli ha pubblicato: Raccattacadaveri (1969), La vita breve (1970), Il cantiere (1972), Lasciamo che parli il vento (1982). Per questa notte, scritto nel 1942 e da cui è stato anche tratto il film omonimo di Carlo di Carlo (1977), è stato pubblicato nei "Narratori" nel 1974 e in "Universale Economica" nel 1982.

Scopri di più >>

Extra

Dettagli

Marchio: 
FELTRINELLI
Data d’uscita: 
Novembre, 1982
Collana: 
Universale Economica
Pagine: 
224
Prezzo: 
7,50€
ISBN: 
9788807809668
Genere: 
Tascabili 
Traduttore: 
Enrico Cicogna