Descrizione

Una poesia che, da un lato, è stata per scelta fermata nella crescita e lasciata allo stadio di ipotesi, dall'altro utilizzata per la vita. Poesia spesso venata d'ambiguità che la traduttrice Luciana Frezza scorge in certe spie linguistiche, "in certi pronomi possessivi che s'accendono dove non te li aspetti a mo' di fuochi fatui".

Conosci l’autore

Marcel Proust

Marcel Proust (Parigi 1871-1922). I suoi esordi letterari sono legati al movimento simbolista. Le sue frequentazioni dell’ambiente aristocratico e mondano della capitale francese gli ispirano le prime prose, raccolte in Les plaisirs et les jours (I piaceri e i giorni, 1896), con un’introduzione di Anatole France. Negli anni 1896-1904, mentre lavora al primo romanzo (Jean Santeuil), si occupa di architettura, pittura e scultura, traducendo gli scritti del critico inglese John Ruskin. Nel 1906, dopo la morte del padre (1902) e della madre (1905), sofferente di asma cronica, si rinchiude in un appartamento, completamente foderato di sughero, per dedicarsi soltanto alla scrittura. Lì prenderà vita il suo capolavoro A la recherche du temps perdu, suddiviso in sette romanzi, legati tra loro e usciti in sequenza nell’arco di quattordici anni (1913-1927). Feltrinelli ha pubblicato nei "Classici" Il piacere della lettura (2016).

Scopri di più >>

Extra

Dettagli

Marchio: 
FELTRINELLI
Data d’uscita: 
Agosto, 2008
Collana: 
Universale Economica I Classici
Pagine: 
144
Prezzo: 
6,00€
ISBN: 
9788807820809
Genere: 
Tascabili 
Contributi: 
Luigi de Nardis
Traduttore: 
Luciana Frezza
Curatore: 
Luciana Frezza