Descrizione

Un imprenditore corrotto, depravato e ignorante che disprezza la natura, la democrazia e le donne torna in Italia dopo una lunga latitanza. Decide di entrare in politica per fermare l'avanzata della legalità e difendere i propri interessi. Con un brivido difficilmente immaginabile otto anni fa, all'epoca della nascita del personaggio di Cetto La Qualunque, Antonio Albanese ci fa provare ancora una volta la vertigine della finzione superata dalla realtà.
Qualunquemente è uno studio antropologico sulla realtà italiana, uno specchio in cui l'indole profonda di un popolo rischia di ritrovare le proprie forme più ambigue e pericolose, plasmate da secoli di atavica allergia alle regole di convivenza civile.
"Una risata vi seppellirà," diceva uno degli slogan più riusciti del Sessantotto: non ci resta che continuare a credere nella Grande Utopia.

Il libro
Una conversazione tra F. Fazio, A. Albanese e G.A. Stella; le dichiarazioni del regista, di A. Albanese e di Cetto La Qualunque; un'antologia di studi e approfondimenti sulle radici politiche del Qualunquismo, il potere della propaganda e il disastro dell'abusivismo edilizio nel nostro paese.

Conosci l’autore

Giulio Manfredonia

Giulio Manfredonia, classe 1967, ha vissuto la sua prima esperienza di assistente alla regia nel 1985 con La storia. Dopo le collaborazioni con lo zio Luigi Comencini, ha lavorato in quasi tutti i film di Cristina Comencini. Dopo aver lavorato dieci anni come aiuto regista, esordisce nel 1998 con il corto Tanti Auguri (Nastro d’Argento e premio al Miglior Cortometraggio al Festival di Annecy). Lo ricordiamo anche per aver diretto Se fossi in te, il suo primo lungometraggio, È già ieri , Si può fare e Tutto tutto niente niente. Per Feltrinelli “Le Nuvole”, Qualunquemente (2011).

Scopri di più >>

Extra

Dettagli

Marchio: 
FELTRINELLI
Data d’uscita: 
Giugno, 2011
Collana: 
Le Nuvole
Prezzo: 
17,90€
ISBN: 
9788807730467
Genere: 
Home Cinema