Descrizione

Questi saggi letterari sono stati scritti da Foucault tra il 1962 e il 1969, e quindi accompagnano tutto l'arco di tempo della sua produzione più importante. Se Le parole e le cose contengono il "sistema" di pensiero di Foucault sotto il profilo teorico più generale, gli Scritti letterari contengono l'esemplificazione realizzata di tale "sistema". Le parole e le cose e le altre opere sono ancora discorsi sulla follia, sulla merce, sulla società, sulla cultura e sulle opere: sono, per dirla con Foucault, "archeologia". Gli Scritti letterari sono essi pure discorsi sull'autore, sulla letteratura e sulle opere, cioè sono anch'essi "archeologia", ma con qualcosa in più: sono essi stessi opera letteraria. Foucault pertanto non si limita a concepire in modo nuovo la letteratura (tutte le avanguardie lo hanno fatto): egli "fa" veramente una nuova letteratura. La caratteristica fondamentale di questi saggi è quella della realizzazione di una nuova forma di unità tra discorso critico e discorso inventivo, tra riflessione e stile. È da questo momento che il romanzo diventa veramente un oggetto di archeologia. La letteratura contemporanea non conosce da tempo un'opera di simile portata stilistica e che rompe a tal punto tutti i limiti di contenuto: ogni disciplina e ogni cultura sono per Foucault strumenti di letteratura. Con la pubblicazione degli Scritti letterari finisce anche l'epoca delle avanguardie, la cui problematica compie, finalmente, quel passo avanti che ci si aspettava.

Conosci l’autore

Michel Foucault

Michel Foucault (1926-1984) è stato filosofo, archeologo dei saperi, saggista letterario. Autore di opere di importanza fondamentale per il pensiero contemporaneo, ha insegnato al Collège de France dal 1971 all’anno della morte. Feltrinelli ha pubblicato: Scritti letterari (1971), La storia della sessualità (3 voll., 1984-1985) e Le confessioni della carne (2019), oltre all'all'Archivio Foucault (3 voll., 1996-1998). Ha in corso di pubblicazione l’intera collezione dei corsi. Sono già disponibili: “Bisogna difendere la società” (1998), Gli anormali (2000), L’ermeneutica del soggetto (2003), Il potere psichiatrico (2004), Sicurezza, territorio, popolazione (2005), Nascita della biopolitica (2005), Il governo di sé e degli altri (2009), Il coraggio della verità (2011), Del governo dei viventi (2014), Lezioni sulla volontà di sapere (2015), La società punitiva (2016), Soggettività e verità (2017), Teorie e istituzioni penali (2019).



 

Scopri di più >>

Extra

Dettagli

Marchio: 
FELTRINELLI
Data d’uscita: 
Gennaio, 2004
Collana: 
Universale Economica Saggi Rossi
Pagine: 
162
Prezzo: 
9,00€
ISBN: 
9788807817878
Genere: 
Tascabili 
Curatore: 
Cesare Milanese