Descrizione

Che cosa rappresentano I rifiuti nella vita quotidiana di ciascuno di noi? Sono diventati uno dei problemi economici e ambientali piu pressanti tanto nei paesi industrializzati quanto in quelli in via di sviluppo. I rifiuti della societa industriale sono di molte specie: quelli solidi, non biodegradabili, che inquinano citta, campagne, mare e monti; quelli abbandonati dagli astronauti in orbita nello spazio; i microinquinanti che avvelenano le falde acquifere, i suoli, l'aria; le scorie radioattive. Sono l'altra faccia della civilta industrializzata, un vero e proprio mondo, complesso e simmetrico rispetto a quello delle merci. Ma costituiscono un dilemma che si preferisce trascurare o rimuovere. Pur essendo componente essenziale del ciclo di vita dei beni materiali, l'economia tende a non considerarli di propria competenza. Ci si compiace della produttivita della tecnica moderna, senza mettere in conto il danno ambientale che arreca e senza porsi il problema di come gestirne I rifiuti. Con questo libro, destinato a diventare un classico, Guido Viale offre una ricognizione originale sull'industria dello smaltimento e sugli strumenti di valutazione e controllo degli impatti ambientali della produzione di massa, e insieme documenta la presenza pervasiva, dei rifiuti nell'ambiente, negli stili di vita, nella letteratura e nel pensiero contemporaneo. Se infatti sara possibile affrontare il problema dei rifiuti alla radice senza fare affidamento solo sulle tecnologie di smaltimento, questi potrebbero anche divenire il tramite per un modo di vivere diverso e per un'organizzazione sociale basata su un maggior rispetto di se, degli altri e dell'ambiente. Il libro, rivisto e aggiornato per l'edizione tascabile, e un'opera di divulgazione da raccomandare alle nuove generazioni.

Conosci l’autore

Guido Viale

Guido Viale, nato a Tokyo nel 1943, e vive a Milano. Ha lavorato in diverse società di ricerca e progettazione in ambito economico, sociale e ambientale e svolge un’intensa attività pubblicistica. Si è occupato di rifiuti per conto dell’associazione Amici della Terra, dell’Enea, del ministero dell’Ambiente. Tra le sue opere: Il Sessantotto. Tra rivoluzione e restaurazione (Mazzotta, 1978; NdA press, 2008); Governare i rifiuti (Bollati Boringhieri, 1999); A casa. Una storia irritante (L’Ancora del Mediterraneo, 2001); Vita e morte dell’automobile. La mobilità che viene (Bollati Boringhieri, 2007); Azzerare i rifiuti. Vecchie e nuove soluzioni per una produzione e un consumo sostenibili (Bollati Boringhieri, 2008); Prove di un mondo diverso. Itinerari di lavoro dentro la crisi (NdA press, 2009); La civiltà del riuso. Riparare, riutilizzare, ridurre (Laterza, 2010); La conversione ecologica. There is no alternative (NdA press, 2011). Con Feltrinelli ha pubblicato Un mondo usa e getta. La civiltà dei rifiuti e i rifiuti della civiltà (1994; UE, 2000), Tutti in taxi. Demonologia dell’automobile (1996) e Virtù che cambiano il mondo (2013). Ricordiamo inoltre Il Sessantotto tra rivoluzione e restaurazione (Milano 1978).

 

Scopri di più >>

Extra

Dettagli

Marchio: 
FELTRINELLI
Data d’uscita: 
Gennaio, 2000
Collana: 
Universale Economica
Pagine: 
184
Prezzo: 
6,71€
ISBN: 
9788807815850
Genere: 
Tascabili