Descrizione

Lavoro è vita, e senza quello esiste solo paura e insicurezza. John Lennon

“Fondata sul lavoro,” dice dell’Italia il primo articolo della Costituzione Repubblicana, un pilastro di progresso e civiltà che da troppo ormai l’acqua cattiva della barbarie corrode alla base, nell’indifferenza di un tempo in cui i diritti si trasformano in chimere.
Tra i volti e le voci dei lavoratori che sono la carne e il sangue del cinema di Daniele Segre, tra Dinamite e Sic Fiat Italia, passando per Asuba de su serbatoiu e Morire di lavoro, scorre un ventennio di controrivoluzione dei diritti in Italia, un tempo senza pietà per i vinti in cui una lotta di classe alla rovescia ha scatenato un’offensiva senza precedenti contro molto di ciò che i nostri padri avevano conquistato. Una Spoon River che ritroviamo, lucida e diretta, in tante storie di soprusi e diritti negati fino al prezzo della dignità e della vita.
Perché, forse, tornare indietro è ancora possibile.

 

IL libro Un cinema sul lavoro un cinema del lavoro di Peppino Ortoleva con una nota di Tullio Masoni, le schede dei film e la biofilmografia del regista. pp. 80
Daniele Segre ha costruito negli anni con rigore e coerenza un cinema che non solo documenta il lavoro come terreno del conflitto sociale ma ci aiuta a comprenderne la complessa realtà personale e collettiva. I suoi film sono fatti di uomini e di donne, e anche di cose e paesaggi, che ci si svelano nella loro drammaticità e anche nella loro inattesa, e intensa, bellezza.

Conosci l’autore

Daniele Segre

Daniele Segre (1952) è fotografo e regista; fin dalla metà degli anni settanta realizza film e video. I suoi primi lavori si focalizzano su problemi delle realtà giovanili disagiate (Perché droga; Il potere dev’essere bianconero) e sulla dignità e umanità di vite difficili (Vite di ballatoio). Tra i suoi lungometraggi ricordiamo Testadura , finzione sulla realtà di un microcosmo giovanile fatto di scelte ostinate, e Manila Paloma Blanca, in cui indaga l’universo esistenziale di un attore emarginato. Per Feltrinelli “Real Cinema”, Vivere e morire di lavoro (2012).

Scopri di più >>

Extra

Dettagli

Marchio: 
FELTRINELLI
Data d’uscita: 
Giugno, 2012
Collana: 
Real Cinema
Pagine: 
80
Prezzo: 
19,90€
ISBN: 
9788807740787
Genere: 
Home Cinema