Descrizione

Per tutta la vita Yukiko ha convissuto con un terribile segreto: la mattina del 9 agosto del 1945, prima che su Nagasaki fosse lanciata la bomba, ha ucciso il padre. In una lettera lasciata alla figlia dopo la morte confessa il crimine e rivela di avere un fratellastro. Ben presto si scoprirà che non è solo Yukiko a custodire segreti inconfessabili. I racconti personali si intrecciano con le vicende storiche: la Seconda guerra mondiale in Giappone, i conflitti con la Corea, il terremoto del 1923. Le generazioni si susseguono ed emerge un ritratto lucido di una società, quella nipponica, piena di contraddizioni e legata alle sue tradizioni. Sullo sfondo, la natura, presenza costante e discreta, delicata ed elegante come la scrittura di Aki Shimazaki: il vento che accarezza una guancia, le nuvole in un cielo afoso d’estate, le lucciole che volano sopra un ruscello, il prato blu dei wasurenagusa, le camelie nel bosco a Nagasaki. Frasi brevi, di raffinata semplicità, ora garbatamente poetiche, ora sensuali, che affrontano drammi privati e universali e anche la storia più cupa finisce per risolversi nella levità che Shimazaki ha saputo infondervi.

 

“La grande solitudine di una donna prigioniera di un amore per un uomo senza scrupoli, la violenza dei sentimenti che spingono a uccidere o a polverizzare una città, l’insopportabile peso del segreto e, dietro, una meravigliosa sensualità. Un capolavoro.” ELLE

 

Recensioni d'autore

  • Con uno stile semplice e delicato Aki Shimazaki parte dai destini intrecciati dei suoi molti personaggi per riportarci indietro a un momento cruciale della vita del suo Paese, il Giappone: si va dall'inizio della Seconda guerra mondiale alla drammatica giornata del 9 agosto 1945, quando gli Stati Uniti chiusero definitivamente il conflitto con il lancio della seconda bomba atomica su Nagasaki.

  • Una pentalogia che intreccia la Storia con la S maiuscola e le tante storie personali di chi nei libri di scuola non ci finirà mai: il Grande terremoto del Kanto e la scomparsa di una maestra di scuola coreana, l'assassinio di un padre per mano della figlia e la distruzione sistematica di Nagasaki con la bomba atomica. Ma anche l'amore di due ragazzini distrutto per non infangare l'onore di una ricca famiglia. Colpe private e crimini nazionali in un Giappone ossessionato dalla pace fino al punto di nascondere un passato doloroso che però continua segretamente a tormentarlo.

  • A 27 anni Aki Shimazaki ha lasciato il Giappone per il Canada, a 40 ha cominciato a imparare il francese con il quale a 44 ha scritto 5 romanzi sulla patria d'origine. Una lezione (di stile) sulla lontananza.

  • Ritratto di una società enigmatica, attraverso drammatiche vicende storiche e momenti di illuminazione poetica.

Conosci l’autore

Aki Shimazaki

Aki Shimazaki è nata a Gifu, in Giappone, nel 1954, ma vive a Montréal, in Canada, dal 1991. I suoi libri sono tradotti in inglese, giapponese, serbo, tedesco, russo e ungherese. È autrice della pentalogia Il peso dei segreti (Feltrinelli, 2016), con cui si è aggiudicata il Prix du Gouverneur-Général nel 2005, di un secondo ciclo romanzesco composto da quattro romanzi intitolato Au coeur du Yamato e nel 2015 ha dato inizio ha un terzo ciclo con Azami. Tra i suoi scrittori di riferimento ci sono Margherite Duras, Osamu Dazai e Agota Kristof.

Scopri di più >>

Extra

Dettagli

Marchio: 
FELTRINELLI
Data d’uscita: 
Ottobre, 2016
Collana: 
I Narratori
Pagine: 
400
Prezzo: 
19,00€
ISBN: 
9788807032103
Genere: 
Narrativa 
Traduttore: 
Cinzia Poli