Descrizione

Emma De Tessent. Eterna stagista, trentenne, carina, di buona famiglia, brillante negli studi, salda nei valori (quasi sempre). Residenza: Roma. Per il momento – ma solo per il momento – insieme alla madre. Sogni proibiti: il villino con il glicine dove si rifugia quando si sente giù. Un uomo che probabilmente esiste solo nei romanzi regency di cui va matta. Un contratto a tempo indeterminato. A salvarla dallo stereotipo dell’odierna zitella, solo l’allergia ai gatti.
Il giorno in cui la società di produzione cinematografica per cui lavora non le rinnova il contratto, Emma si sente davvero come una delle eroine romantiche dei suoi romanzi: sola, a lottare contro la sorte avversa e la fine del mondo. Avvilita e depressa, dopo una serie di colloqui di lavoro fallimentari trova rifugio in un negozio di vestiti per bambini, dove viene presa come assistente. E così tutto cambia. Ma proprio quando si convince che la tempesta si sia finalmente allontanata, il passato torna a bussare alla sua porta: il mondo del cinema rivuole lei, la tenace stagista.
Deve tornare a inseguire il suo sogno oppure restare dov’è? E perché il famoso scrittore che Emma aveva a lungo cercato di convincere a cederle i diritti di trasposizione cinematografica del suo romanzo si è infine deciso a farlo? E cosa vuole da lei quell’affascinante produttore che continua a ronzare intorno al negozio dove lavora?

 “Tenace stagista. Incrollabile sognatrice. Calamita per produttori scorbutici e scrittori zen. Mi chiamo Emma De Tessent, e questa è la mia storia.”

Una commedia romantica di grande freschezza e sensibilità, secondo lo stile che ha fatto di Alessia Gazzola una delle scrittrici italiane più amate e seguite.

Video

Recensioni d'autore

  • La scrittura di Alessia Gazzola è deliziosamente colloquiale, il tono amabilmente spiritoso. Uscito in una collana per adulti, è adatto anche a ragazzi dai 15 anni in su.

  • Romanzo lieve ma non troppo.

  • L'autrice rivela un grande talento per raccontare una favola moderna e atmosfere anni '60.

  • Emma, eroina moderna tra peripezie lavorative e ricerca di se stessa.

  • Una storia all'insegna del divertimento intelligente, da leggere d'un fiato.

  • La Gazzola sa narrare con grazia e immediatezza e lo conferma con questa prova fresca e di facile lettura capace di concedere anche qualche spazio all'ironia.

  • Un romanzo ironico e divertente.

  • Il libro si apre con una citazione di Che Guevara: "E se vale la pena di rischiare, io mi gioco anche l'ultimo frammento di cuore."

  • Leggera ma mai banale o melensa. Per una lettura di puro piacere.

  • Una commedia romantica di grande freschezza e sensibilità.

  • Riesce a dare il meglio e a regalare momenti di serenità, descrivendo luoghi e persone alla perfezione.

Conosci l’autore

Alessia Gazzola

Alessia Gazzola (Messina, 1982), maturità classica, laurea in Medicina e Chirurgia, è specializzata in Medicina Legale. Della fortunatissima serie dedicata alle avventure amorose e professionali di Alice Allevi fanno parte: L'Allieva, Un segreto non è per sempre, Sindrome da cuore in sospeso, Le ossa della principessa e Una lunga estate crudele, tutti pubblicati da Longanesi. I suoi libri sono tradotti in Germania, Francia, Spagna, Turchia, Polonia, Serbia e Giappone. Dai primi tre romanzi Endemol e RAI1 hanno realizzato una fiction televisiva con Alessandra Mastronardi nei panni di Alice Allevi. Ama viaggiare, leggere (lo considera una tipologia di viaggio) e cucinare. Vive a Verona con il marito e le sue due piccole bambine. Per Feltrinelli ha pubblicato Non è la fine del mondo (2016).

Scopri di più >>

Extra

Dettagli

Marchio: 
FELTRINELLI
Data d’uscita: 
Maggio, 2016
Collana: 
I Narratori
Pagine: 
224
Prezzo: 
15,00€
ISBN: 
9788807031885
Genere: 
Narrativa