"Lo spazio è fondamentale. Lo spazio al quale penso, l'immensità che a volte ritrovavo da bambino, è quello che mi ha fatto pensare in grande senza pregiudizi."

Addio a Tomás Maldonado, un artista internazionale, un intellettuale poliedrico.
Mancherà a tutti noi.

Tomás Maldonado

Tomás Maldonado


Tomás Maldonado (1922-2018), nato a Buenos Aires, professore emerito al Politecnico di Milano dove ha insegnato dal 1985 e ha fondato il corso di laurea in Disegno industriale, è stato professore alla Hochschule für Gestaltung di Ulm dal 1955 al 1967 e rettore della stessa dal 1964 al 1966. Ha insegnato tra l’altro anche all’Università di Princeton (Usa) dal 1967 al 1970 e all’Università di Bologna dal 1976 al 1984. Con Feltrinelli ha pubblicato: Disegno industriale: un riesame (1976, 1991; UE, 2008), Il futuro della modernità (1987), Cultura, democrazia, ambiente (1990), Reale e virtuale (1992; UE, 2005), Che cos’è un intellettuale? (1995), Critica della ragione informatica (1997), Memoria e conoscenza. Sulle sorti del sapere nella prospettiva digitale (2005) e l’intervista con Hans Ulrich Obrist, Arte e artefatti. Testimonianze di un percorso (2010); ha curato inoltre il volume Tecnica e cultura (1979). Nel 2009 la Triennale di Milano ha dedicato una mostra alla sua poliedrica attività.

Vai alla scheda >>

Torna alle altre news >>