Karl Raimund Popper

Karl Raimund Popper (Vienna, 1902 - Londra, 1994) è considerato uno dei massimi filosofi del Ventesimo secolo. Tra i suoi allievi ebbe Paul K. Feyerabend e Imre Lakatos. Divenne membro della Royal Society e baronetto nel 1965. Tra le sue opere: Scienza e filosofia (1969), Logica della scoperta scientifica (1970), Congetture e confutazioni (1972), La società aperta e i suoi nemici (1973), Conoscenza oggettiva (1975), La lezione di questo secolo (1992), Verso una teoria evoluzionistica della conoscenza (1994), Tre saggi sulla mente umana (1996). Feltrinelli ha pubblicato Miseria dello storicismo (1975), più volte ristampato anche in edizione economica.

Miseria dello storicismo di Karl Raimund Popper

La storia non ha un senso di marcia e non è possibile stabilire la direzione del suo corso, né prevedere le sue finalità. Qualsiasi credenza deterministica è errata, perché non disponiamo di strumenti che ci permettano una previsione scientifica degli eventi. Questa tesi, coltivata da Popper all'in…

La cattura

La cattura

di Salvo Palazzolo, Maurizio de Lucia