Descrizione

 “Imparate da me quanto possa essere pericoloso acquisire la conoscenza”

“Uno spettro si aggira per l’immaginario collettivo, e questo spettro si chiama Frankenstein. Mary Shelley ha indubbiamente creato un capolavoro, ma anche una sorta di icona pop, divenuta proverbiale e versatile, tale da essere evocata nelle situazioni più impensate. […] Da un lato Frankenstein suscita interesse come ipotesi sulla possibilità di un mortale di sostituirsi a Dio, o alla Natura, mentre dall’altro riporta alla luce ogni sentimento di orrore e di repulsione radicato nei più profondi recessi dell’animo umano. Sotto questo punto di vista, l’impatto dell’opera sul lettore è duplice, stimolandone allo stesso modo l’interesse così come le più cupe emozioni; il ritmo serrato dell’inseguimento assieme ai crimini perpetrati dal mostro contribuiscono ulteriormente a tenere alta la tensione, mentre il pericolo della cosiddetta ‘hideous progeny’ – a cui la creatura potrebbe dare origine se dotata di una compagna della medesima specie – provoca le stesse paure generate dal dilagare di una pestilenza.” (dall’Introduzione di Giorgio Borroni)

Conosci l’autore

Mary Shelley

Mary Shelley, nata Mary Wollstonecraft Godwin (Londra, 1797 - Londra, 1851), scrittrice, saggista e biografa inglese, deve la sua vasta fama al romanzo gotico Frankenstein, pubblicato nel 1818. A fianco della propria produzione letteraria, curò le edizioni delle poesie del marito Percy Bysshe Shelley, poeta e filosofo romantico. Era figlia della filosofa Mary Wollstonecraft, antesignana del femminismo, e del filosofo e politico anarchico William Godwin. Feltrinelli ha pubblicato nei “Classici” Frankenstein (2011).

Scopri di più >>

Extra

Dettagli

Marchio: 
FELTRINELLI
Data d’uscita: 
Luglio, 2013
Collana: 
Universale Economica I Classici
Pagine: 
320
Prezzo: 
8,50€
ISBN: 
9788807900716
Genere: 
Tascabili 
Traduttore: 
Giorgio Borroni
Curatore: 
Giorgio Borroni