Descrizione

“Noi, la generazione bruciata: decisi a rompere con le tradizioni e a rifare tutto daccapo”

Tra il pamphlet e il saggio di costume, Il lavoro culturale ripercorre le tappe di formazione di un intellettuale di provincia tra l’immediato dopoguerra e gli anni cinquanta. Gli anni in cui mezza Italia fondava cineclub e circoli di cultura, analizzava problemi, poneva istanze, progettava saggi. Un’Italia giovane e appassionata che si sarebbe poi lasciata incasellare in ben più consuete e metodiche sistemazioni. L’entusiasmo e la delusione che segnarono quella generazione Bianciardi li sperimentò direttamente, come direttamente vi aveva partecipato. Pubblicato nel 1957, ristampato nel 1964 con l’aggiunta del capitolo “Ritorno a Kansas City”, Il lavoro culturale rese subito popolare Bianciardi per la sua vena di ironico polemista, pronto a cogliere le manie e i tic di un certo ambiente senza cadere nel moralismo.

Conosci l’autore

Luciano Bianciardi

Luciano Bianciardi (Grosseto, 1922 - Milano, 1971), laureato in filosofia, bibliotecario e professore di liceo, scrisse con Carlo Cassola I minatori della Maremma (1956; ExCogita, 2004). Trasferitosi a Milano, lavorò come redattore, giornalista, traduttore e sceneggiatore. Tra le sue numerose opere ricordiamo: Il lavoro culturale (Feltrinelli, 1957, 2013), L’integrazione (Bompiani, 1960; Ue, 2014), Da Quarto a Torino. Breve storia della spedizione dei Mille (Feltrinelli, 1960), La vita agra (Rizzoli, 1962; Feltrinelli, 2013), La battaglia soda (Rizzoli, 1964; Bompiani, 1997), Aprire il fuoco (Rizzoli, 1969; ExCogita, 2001), La solita zuppa e altre storie (Bompiani, 1994) e i due volumi delle opere complete, L’antimeridiano (Isbn, 2005 e 2008). Feltrinelli ha pubblicato la nuova edizione di Vita agra di un anarchico. Luciano Bianciardi a Milano di Pino Corrias (2011).

Scopri di più >>

Extra

Dettagli

Marchio: 
FELTRINELLI
Data d’uscita: 
Maggio, 2013
Collana: 
Universale Economica
Pagine: 
128
Prezzo: 
8,00€
ISBN: 
9788807881701