Descrizione

Capita a tutti di rimandare le cose da fare, e spesso per lungo tempo. Sia che si tratti di piccole incombenze quotidiane, come lavare i piatti o eseguire una manutenzione domestica, oppure di questioni più importanti, come consegnare in tempo un lavoro o pagare le tasse, in cui rimandare comporta persino una perdita di denaro. Eppure, procrastinare le cose da fare e non essere sempre efficienti e organizzati è un atteggiamento mentale molto diffuso, peraltro presente a ogni livello e scandito dal rintocco continuo dei sensi di colpa.
Con intelligenza e ironia Kathrin Passig e Sascha Lobo ribaltano i luoghi comuni sul tema e ci svelano come sottrarci alla pressione delle interminabili liste di cose da fare, e-mail, richieste, progetti e doveri, conservando il piacere e la gioia di fare quello che stiamo facendo.
Per tutti coloro, e sono tanti, che soffrono di ‟procrastinazione” è finalmente arrivato il loro libro.

Video

Conosci l’autore

Sascha Lobo

Sascha Lobo (1975) già direttore creativo in un'agenzia pubblicitaria, è oggi stratega della comunicazione free-lance e sviluppa idee di marchi. Collabora con la Zentrale Intelligenz Agentur e scrive per il blog ‟Riesenmaschine”. Nel 2006 è stato pubblicato il suo Wir nennen es Arbeit (insieme a Hom Friebe).

Scopri di più >>

Kathrin Passig

Kathrin Passig, nata nel 1970, vive a Berlino. È cofondatrice della Zentrale Intelligenz Agentur e redattrice del blog “Riesenmaschine”, che nel 2006 è stato insignito del Grimme Online Award. Nel 2006 ha vinto anche il premio Bachmann a Klagenfurt. Feltrinelli ha pubblicato Il libro dei pigri felici (con Sascha Lobo; Feltrinelli, 2010) e Perdersi m’è dolce… (Aleks Scholz; Feltrinelli, 2011).

Scopri di più >>

Extra

Dettagli

Marchio: 
FELTRINELLI
Data d’uscita: 
Maggio, 2010
Collana: 
Serie Bianca
Prezzo: 
13,00€
ISBN: 
9788807171918
Traduttore: 
Paola Olivieri