Descrizione

9 luglio 1961. Fin dalle prime ore del giorno fa un caldo micidiale. Albert è un operaio della Michelin. La moglie Suzanne si cuce i vestiti da sola. Gilles, il secondogenito, si appassiona a un romanzo di Balzac. Questa giornata particolare è anche quella dell’arrivo della televisione in casa Chassaing, comprata per vedere un reportage sulla guerra d’Algeria dove il primogenito Henri è stato mandato. Albert, un uomo comune in un’epoca di grandi trasformazioni, vede il suo mondo sgretolarsi davanti agli occhi. Riuscirà a trovare un posto nella nuova era?
Riflessione sulla modernità e sul passaggio alla società dei consumi, Invecchiando gli uomini piangono illumina gli anni sessanta, teatro intimo e silenzioso di uno dei più grandi rivolgimenti del secolo scorso, e parla alla nostra epoca con toccante semplicità.

Conosci l’autore

Jean-Luc Seigle

Jean-Luc Seigle è un autore, drammaturgo e sceneggiatore francese per la televisione e il cinema. Invecchiando gli uomini piangono (Flammarion, 2012; Feltrinelli, 2013) ha vinto il premio Grand Prix RTL-Lire 2012 assegnato durante il Salone del libro di Parigi.

Scopri di più >>

Extra

Dettagli

Marchio: 
FELTRINELLI
Data d’uscita: 
Febbraio, 2013
Collana: 
I Narratori
Pagine: 
192
Prezzo: 
15,00€
ISBN: 
9788807019395
Traduttore: 
Stefano Valenti