Descrizione

Un Angelo è caduto sui marciapiedi di Quarto Oggiaro. Dove guardava Dio in quel momento, mentre Graziella Girgenti precipitava? Un mistero legato a una porta chiusa e alla sua chiave scomparsa, ai segni viola lasciati da grani di un rosario, agli abiti avvolti nel cellophane con cura devota. Un mistero che riconduce a Marco, il Pitbull del quartiere, uscito di gabbia senza mai conoscere affetto o devozione. La storia di una donna che non ha mai smesso di credere e di un uomo che non rispetta nè le leggi degli uomini nè quelle delle bestie. Numero di caratteri: 13968

Conosci l’autore

Gianni Biondillo

Gianni Biondillo (1966), architetto, ha pubblicato i saggi: Carlo Levi e Elio Vittorini. Scritti di Architettura (1997), Giovanni Michelucci. Brani di città aperti a tutti (1999), Pasolini. Il corpo della città (2001), Metropoli per principianti (2008).
Il suo primo romanzo, pubblicato da Guanda nel 2004, è Per cosa si uccide. Sempre per Guanda sono usciti: Con la morte nel cuore (2005), Per sempre giovane (2006), Il giovane sbirro (2007), Nel nome del padre (2009). Ha scritto, assieme a Michele Monina, Tangenziali. Due viandanti ai bordi della città (2010). Il suo ultimo romanzo I materiali del killer (2011) ha vinto il Premio Scerbanenco-La Stampa.
Fa parte della redazione di “Nazione Indiana”, il blog culturale più letto della rete. Per Feltrinelli, nella collana digitale Zoom è uscito L’angelo e il pitbull (2012).

Scopri di più >>

Extra

Dettagli

Marchio: 
FELTRINELLI
Data d’uscita: 
Aprile, 2012
Collana: 
ZOOM Flash
Prezzo: 
0,99€
ISBN: 
9788858850381
Genere: 
Narrativa