Descrizione

“Se la lussuria fosse gas, basterebbe un fiammifero, lì, per far saltare tutto il caseggiato”

 

Una girandola di imprese orgiastico-amatorie, in una Parigi cosmopolita e peccaminosa. Nel 1941 l’amico libraio Milton Luboviski invita Miller a scrivere un libro erotico. Ne nasce Opus pistorum, una storia senza trama che ripropose con forza in tutto il mondo il “caso” Miller. Il titolo stesso del libro è chiaramente allusivo: pistor in latino significa “mugnaio” come miller in inglese; opus, opera, di Miller dunque ma anche di chi pesta come in un mortaio (con l’evidente implicazione sessuale). Il protagonista, Alf, si getta infatti a capofitto nel sesso come avventura da vivere senza risparmio di energie, circondato da molte amiche dalle più diverse estrazioni sociali(e da diversi amici). Ne scaturisce un mondo di felicità erotica vissuta come unica speranza di salvezza e via d’uscita per i disperati, i falliti e i diseredati che lo popolano; un mondo spiato con l’occhio realista tipicamente americano e descritto nel tono aggressivo, e un po’ strafottente, del Miller “parigino”.

Conosci l’autore

Henry Miller

Henry Miller, nato a New York nel 1891 e morto a Pacific Palisades, in California, nel 1980, ha vissuto dal 1930 al 1940 a Parigi. Scrittore anticonformista e antiborghese, ha scritto romanzi, saggi e opere di teatro. Feltrinelli ha pubblicato: Tropico del Cancro (1962, 2013), Tropico del Capricorno (1962, 2012), Incubo ad aria condizionata (2013), Il colosso di Marussi (2007), Il sorriso ai piedi della scala (1963, 1990), Dipingere è amare ancora (1963), Primavera nera (1968), Opus Pistorum (1984, 2013), Cara, cara Brenda. Lettere d'amore di Henry Miller a Brenda Venus (1986), Sexus (2013), Plexus (2013), Nexus (2014) e Riflessioni sulla morte di Mishima (2016).

Scopri di più >>

Extra

Dettagli

Marchio: 
FELTRINELLI
Data d’uscita: 
Gennaio, 2013
Collana: 
Universale Economica
Pagine: 
224
Prezzo: 
8,00€
ISBN: 
9788807880988
Genere: 
Narrativa 
Traduttore: 
Pier Francesco Paolini
Prefatore: 
Fernanda Pivano