Descrizione

Carlo Rosselli, uno dei padri nobili del socialismo italiano, analizza lucidamente la situazione politica europea, anticipando l'inevitabile scontro tra fascismi e antifascismi che nascerà dalle ceneri del Trattato di Versailles. Dal confino in Francia, Rosselli prevede con sorprendente chiaroveggenza quelli che saranno gli atteggiamenti di popoli e governanti e individua un'unica soluzione per evitare la guerra: una rivoluzione dei popoli soggetti alle dittature. Numero caratteri: 18403

Conosci l’autore

Carlo Rosselli

Carlo Rosselli (Roma, 16 novembre 1899 – Bagnoles-de-l'Orne, 9 giugno 1937) è principalmente ricordato come teorico del "socialismo liberale", un socialismo riformista, ispirato al laburismo inglese. Collaboratore della rivista "La Rivoluzione liberale" di Piero Gobetti, della "Critica Sociale" di Turati e fondatore assieme a Pietro Nenni di "Quarto Stato", fu attivo antifascista, sia in Italia che, dopo essere arrestato e costretto al confino, all'estero.

Scopri di più >>

Extra

Dettagli

Marchio: 
FELTRINELLI
Data d’uscita: 
Marzo, 2012
Collana: 
eBook Feltrinelli
Pagine: 
15
Prezzo: 
0,99€
ISBN: 
9788858805251
Genere: 
E-book