Libri

La banalità del male
Hannah Arendt

La banalità del male

“Le azioni erano mostruose, ma chi le fece era pressoché normale, né demoniaco né mostruoso”

Otto Adolf Eichmann, catturato in un sobborgo di Buenos Aires la sera dell’11 maggio 1960, trasportato in Israele nove giorni dopo in aereo e tradotto dinanz ...

Scopri di più >>