Lettere alla cugina

Testo originale a fronte

di W.A. Mozart

7,60 € 8,00 € -5%
6,99 €
Oppure su

Le vicissitudini della pubblicazione di queste lettere di Mozart sono state illustrate dalla moglie Constanze: “Le lettere alla cugina, di gusto certo discutibile, ma molto spiritose, meritano una menzione, ma non devono essere pubblicate”. Anche molti biografi e studiosi di Mozart rinunciarono a una pubblicazione delle Lettere per ragioni di decoro. Per la “pruderie” dell’Ottocento le “audaci espressioni” di Mozart non erano ammissibili. Ancora nel 1914 la “prima completa edizione critica” delle lettere di Mozart e dei suoi familiari espunge le parti incriminate per “ragioni estetiche”. Dietro il sorriso del genio Mozart, l’eterno fanciullino, si celava l’animo di un giocherellone che non smetteva di inventare scherzi e facezie, con cui intratteneva l’amata cuginetta. Le Lettere alla cugina sono forse uno dei testi più emblematici e intimi per penetrare nella personalità del compositore austriaco, un vero e proprio cavallo di Troia nella sua psicologia, e rappresentano il lato più intimo, folle e trasgressivo della personalità del grande genio salisburghese.

Leggi tutto…

W.A. Mozart

Wolfgang Amadeus Mozart (Salisburgo, 27 gennaio 1756 - Vienna, 5 dicembre 1791) è stato uno dei più grandi compositori della storia della musica, oltre che pianista, organista e violinista. Dotato …

Scopri di più sull’autore
I Classici Feltrinelli

I Classici Feltrinelli

Dai grandi romanzi d'amore agli intramontabili racconti d'avventura, dai maestri del brivido al teatro che ha fatto storia, il meglio della letteratura mondiale.  Perché i Classici sono classici sempre, ma vecchi mai.