Descrizione

C’è forse qualcosa che non va se milioni di bambini e ragazzi paiono totalmente risucchiati dai videogame e dalla vita sociale online, e passano più tempo a maneggiare i vari congegni elettronici di quanto ne trascorrano a scuola? Non dovremmo forse preoccuparci se molto di ciò che guardano ha a che fare con situazioni di violenza o presenta riferimenti sessuali? Perché l’obesità infantile è sempre più in aumento? E come mai i medici tendono sempre più a trattare i classici comportamenti adolescenziali con la somministrazione di farmaci antidepressivi?
Possiamo immaginare una relazione tra i problemi cronici di salute dei bambini e l’immissione nell’ambiente di migliaia di prodotti chimici in grandi quantità?
Con questo libro-manifesto Joel Bakan ci apre gli occhi sul fatto che tutti questi fenomeni, e molti altri ancora, non sono casuali, ma derivano da precise scelte industriali e commerciali, cinicamente pianificate e perseguite dalle grandi corporation, che da tempo puntano con forza al ricco mercato dell’infanzia e dell’adolescenza. Il loro obiettivo? Trasformare i nostri ragazzi in consumatori sfrenati.
Ma è arrivato il momento di dire basta.
Questo libro ci mostra come.

Conosci l’autore

Joel Bakan

Joel Bakan (1959), laureatosi a Oxford e poi a Yale, insegna Legge alla University of British Columbia a Vancouver, in Canada. Ricordiamo The Corporation (Fandango, 2004), da cui poi è stato tratto l’omonimo documentario (“Real Cinema” Feltrinelli, 2005). Feltrinelli ha pubblicato anche Assalto all’infanzia (2012).

Scopri di più >>

Extra

Dettagli

Marchio: 
FELTRINELLI
Data d’uscita: 
Aprile, 2012
Collana: 
Serie Bianca
Pagine: 
272
Prezzo: 
17,00€
ISBN: 
9788807172281
Genere: 
Saggistica 
Prefatore: 
Chiara Saraceno
Traduttore: 
Stefano Valenti