Descrizione

“Negli stessi fiumi entriamo e non entriamo, siamo e non siamo”

Quella di Eraclito è una tra le più enigmatiche, ma anche più ricche di stimoli, opere filosofiche che siano mai state scritte. Questa edizione si avvale di una traduzione che pare poesia e di un apparato critico che, in modo rigoroso e originale, mette in luce i rapporti di Eraclito con la tradizione orfico-dionisiaca greca e il pensiero e le religioni orientali. Un libro irrinunciabile che è alle sorgenti del pensiero greco e della nostra tradizione filosofica.

 

Conosci l’autore

Eraclito

Eraclito (535-475 a. C. circa) visse tutta la sua vita ad Efeso, sulle coste dell’Asia Minore; sembra fosse discendente dei re della città. Si occupò di politica, ma la abbandonò nel 479/478 quando gli efesini scacciarono i dominatori persiani e il suo amico Ermodoro (aristocratico del partito di Dario). Filosofo oscuro e dallo stile oracolare, elaborò per primo la teoria del lógos come principio fondativo della realtà, ripreso poi da Platone e dagli stoici. La sua opera Dell’origine, di cui ci sono rimasti 125 frammenti, è stata pubblicata nei “Classici” Feltrinelli nel 1993.

Scopri di più >>

Extra

Dettagli

Marchio: 
FELTRINELLI
Data d’uscita: 
Settembre, 2016
Collana: 
Universale Economica I Classici
Pagine: 
224
Prezzo: 
9,00€
ISBN: 
9788807902482
Genere: 
Tascabili 
Traduttore: 
Angelo Tonelli
Curatore: 
Angelo Tonelli

Extra