Descrizione

“Svela meglio della cronaca i lati oscuri della quotidianità metropolitana”

Ci sono donne che non riescono a liberarsi dei fantasmi di altre donne, donne che valgono solo per gli uomini che riescono a tenersi e donne che fuggono. Giorgia Cantini, dell’Agenzia Investigativa Cantini, ha passato da poco i quarant’anni, fuma ancora le Camel e vorrebbe giocarsi tutti i ricordi in un colpo solo. L’autunno di Bologna, ancora calda di vita, con i suoi figli di papà e le ombre degli emarginati, si raffredda quando la Cantini scopre la morte di Franca Palmieri, una donna vistosa ed eccentrica che abitava nel suo quartiere, dove da ragazza Giorgia trascorreva i pomeriggi insieme ai suoi amici dell’American bar. La donna uccisa introduceva allora i giovanissimi ai piaceri del sesso, senza chiedere nulla in cambio, solo forse un po’ di compagnia, per finire poi per essere di tutti e di nessuno. Era sempre stata strana Franca, meglio conosciuta come la Ragazza dei Rospi, tanto che non destava stupore il fatto che negli ultimi anni si fosse messa a leggere il futuro nei tarocchi e nei fondi di caffè. Intanto Giorgia è alle prese con il caso di Barbara, una diciottenne inquieta e dolente, appassionata d’arte, che ha smesso improvvisamente di frequentare il liceo e si muove per la città come una scheggia impazzita. Una doppia indagine per l’investigatrice anticonformista di Quo vadis, baby?, tra passato e presente, dritta nel cuore ferito delle donne.

Conosci l’autore

Grazia Verasani

Grazia Verasani (Bologna, 1964) è scrittrice, autrice teatrale e cantautrice. Ha esordito giovanissima con alcuni racconti apparsi su “il manifesto”. Ha pubblicato numerosi romanzi, tra cui Tutto il freddo che ho preso (Feltrinelli, 2008) e Mare d’inverno (Giunti, 2014). Nella serie “Le indagini di Giorgia Cantini”, tradotta in Francia, Germania e Russia: Quo vadis, baby? (da cui il regista Gabriele Salvatores ha tratto l’omonimo film nel 2005 e una serie tv), Velocemente da nessuna parte, Di tutti e di nessuno (tutti e tre in Universale Economica Feltrinelli), Cosa sai della notte? (Feltrinelli, 2012) e Senza ragione apparente (2015). La sua opera teatrale From Medea-Maternity Blues (Sironi, 2004), più volte rappresentata in Italia e all’estero, è diventata un film presentato alla Mostra del cinema di Venezia 2012 e vincitore di numerosi premi. Ha studiato pianoforte classico e nel 1995 ha vinto il Premio Città di Recanati per la canzone d’autore, cui sono seguiti il cd Nata mai e il più recente Sotto un cielo blu diluvio.

Scopri di più >>

Extra

Dettagli

Marchio: 
FELTRINELLI
Data d’uscita: 
Ottobre, 2012
Collana: 
Universale Economica Noir
Pagine: 
256
Prezzo: 
8,00€
ISBN: 
9788807723902
Genere: 
Narrativa