Descrizione

‟La musica ha sempre maggiori possibilità rispetto alle parole, perché non ha mai una sola dimensione. La musica non è mai felice, triste o malinconica. È percepita in funzione dello stato d’animo di chi ascolta.”
Daniel Barenboim

‟La musica mi suggerisce subito varie possibilità di mettere in scena un’azione, di alludere a un pensiero, di incanalarlo e di trasformarlo in un preciso modo di occupare lo spazio. La mia immaginazione si scatena con la musica, o con il mio modo di ascoltare certa musica.”
Patrice Chéreau

Direttore d’orchestra e regista dialogano sul tema controverso dell’‟interpretazione” a partire dal Tristano e Isotta, opera capitale di Richard Wagner e del teatro d’opera moderno. Un’occasione unica per spiare il lavoro che cuce insieme parola e musica, recitazione e canto. I lettori – e non solo i melomani di stretta osservanza – sono chiamati a partecipare a un rito eccezionale, che è per l’appunto quello della costruzione del suono e dello spettacolo di un capolavoro chiave nello sviluppo storico della musica moderna: Wagner e il suo Tristano (così profondamente ambiguo e ricco di futuro) offrono il destro per una appassionante meditazione sulla ‟realizzazione” di un’opera. Un’occasione unica per svegliare l’intelligenza dell’ascolto e della lettura dell’azione teatrale. Mai si è misurata tanta passione nel condividere le ragioni della creazione di uno spettacolo. Uno spettacolo che rimanda ad altri spettacoli e definisce una forma di ‟fare” teatro d’opera che ha lasciato una traccia profonda nella cultura contemporanea.

Conosci l’autore

Daniel Barenboim

Daniel Barenboim (1942) è un pianista e direttore d'orchestra argentino-israeliano. A sette anni dà il suo primo concerto ufficiale nella sua città. Nel 1952 si trasferisce con la famiglia in Israele. A dieci anni debutta come pianista a Vienna e a Roma, poi a Parigi nel 1955, a Londra nel 1956 e a New York nel 1957 sotto la direzione di Leopold Stokowski. Da allora compie regolari tournée in Europa, negli Stati Uniti, in Sud America, in Australia e in Estremo Oriente. Dal 1975 al 1989 è Direttore musicale dell’Orchestre de Paris, dal 1991 al giugno 2006 Direttore musicale della Chicago Symphony Orchestra. Dal 1992 è Generalmusikdirektor della Staatsoper Unter den Linden di Berlino, di cui è stato anche Direttore artistico dal 1992 all’agosto 2002. Nell’autunno 2000 la Staatskapelle di Berlino lo ha nominato Direttore principale a vita. Nel 2007 è stato insignito del titolo di Maestro scaligero del Teatro alla Scala di Milano. Nel 1999 fonda insieme a Edward Said la West-Eastern Divan Orchestra, formata da giovani musicisti di Israele e dei paesi arabi. Nel 2007 è stato onorato in Giappone del Praemium Imperiale per la Cultura e le Arti e nominato Ambasciatore delle Nazioni Unite per la Pace dal Segretario generale Ban Ki Moon. Ha pubblicato anche A Life in Music (1991, 2002), Paralleli e paradossi (con Edward Said; il Saggiatore, 2004), Dialoghi su musica e teatro. Tristano e Isotta (con Patrice Chéreau; Feltrinelli, 2008), La musica è un tutto (Feltrinelli, 2012; Ue, 2014), La musica sveglia il tempo (2013) e ha scritto la prefazione a Insieme. Voci della West-Eastern Divan Orchestra (Feltrinelli, 2009) di Elena Cheah.

Scopri di più >>

Patrice Chéreau

Patrice Chéreau (1944-2013) è stato uno tra i più prestigiosi e versatili registi contemporanei, ha firmato dei capolavori sia per il cinema che per il teatro e l’opera. Ha vinto il festival cinematografico di Berlino ed è stato presidente della giuria del Festival di Cannes. Per il teatro, ha lavorato con Giorgio Strehler e ha inoltre messo in scena Genet, Marivaux, Heiner Müller, Chekhov e Shakespeare. Nell’aprile 2008 è stato insignito del Premio Europa per il Teatro. Assai intensa la sua attività per l’opera. Tra le sue collaborazioni più prestigiose, quella con con Pierre Boulez e con Bernard-Marie Koltès. Insieme a Daniel Barenboim ha firmato Wozzeck a Parigi, Don Giovanni a Salisburgo e, nel 2007, un memorabile Tristano e Isotta alla Scala di Milano. Per Feltrinelli ha scritto, insieme a Daniel Barenboim, Dialoghi su musica e teatro (2008).

Scopri di più >>

Extra

Dettagli

Marchio: 
FELTRINELLI
Data d’uscita: 
Dicembre, 2008
Collana: 
Varia
Pagine: 
200
Prezzo: 
18,00€
ISBN: 
9788807490767
Genere: 
Saggistica 
Curatore: 
Gastón Fournier-Facio
Traduttore: 
Maria Teresa Crisci/Grandi & Associati