Descrizione

J.C. Herz è la nostra moderna Alice: ci guida attraverso la lingua, le regole e la cultura dei surfisti della rete. Ci fa vivere l'etica anarchica di Internet, ci fa conoscere gli hackers e i phreakers, le guerre d'insulti e i mille pseudonimi dei fan ossessivi, le MUD e il sesso in rete. I surfisti di Internet, scritto in forma di spassoso e umoristico diario, ripercorre l'esperienza disorientante di un navigatore perso nella rete, per l'infinità di porti a cui si può attraccare, in un universo pieno di leggende metropolitane, donne cyborg, transessuali, vecchi sciovinisti, ufologi, giocatori di ogni età, che si ritrovano giorno e notte, da tutte le parti del mondo, in bar virtuali per scambiare due chiacchiere o trattare degli argomenti più bizzarri. A partire dai giorni in cui l'autrice non era che una novellina sino alle sessioni con i gruppi di sostegno per i drogati-da-Internet, la seguiamo nel suo viaggio nel cyberspazio, una dimensione per molti più presente, concreta e "vivibile" della "realtà", del "mondo off-line" o scollegato, dal momento che il limite fra reale e virtuale si va facendo sempre più sottile e precario.

Conosci l’autore

J.C. Herz

J.C. Herz, giornalista, saggista e appassionata giocatrice di videogames, ha scritto per “Boston Phoenix”, “Harvard Crimson”, “Miami Herald”, “Playboy”, “GQ”, e “Esquire”, e fa parte del comitato di redazione di “Wired”. Con Feltrinelli ha pubblicato I surfisti di Internet (1995) quando era studentessa ad Harvard all’età di ventitré anni e Il popolo del Joystick (1998).

Scopri di più >>

Extra

Dettagli

Marchio: 
FELTRINELLI
Data d’uscita: 
Maggio, 1999
Collana: 
Universale Economica
Pagine: 
248
Prezzo: 
6,71€
ISBN: 
9788807815614
Genere: 
Tascabili 
Traduttore: 
Giuliana Giobbi