Descrizione

I ricordi di un protagonista delle grandi inchieste giudiziarie degli anni ottanta in Italia. Le riflessioni sui valori della famiglia, sull'educazione e sul proprio itinerario formativo e professionale, dagli omicidi dei colleghi Galli e Alessandrini fino alle dimissioni di Antonio Di Pietro e agli sviluppi ulteriori. Un giudizio amaro, ma onesto, sulla società italina e sulla sua attitudine a disprezzare le regole del patto sociale. E insieme un'analisi propositiva, per chi intende recuperare un quadro d'insieme delle vicende giudiziarie e politiche degli ultimi vent'anni e, anche, per quanti troppo spesso hanno il vizio di dimenticare.

Conosci l’autore

Gherardo Colombo

Gherardo Colombo (Briosco, Milano, 1946) ha lavorato in magistratura dal 1974 al 2007. Ha condotto o collaborato a inchieste celebri come la scoperta della Loggia P2, il delitto Ambrosoli, Mani pulite, i processi Imi-Sir, Lodo Mondadori e Sme. Dal 1989 al 1992 è stato consulente per la Commissione parlamentare di inchiesta sul terrorismo in Italia, nel 1993 consulente per la Commissione parlamentare di inchiesta sulla mafia. Dal 1989 ha lavorato come pubblico ministero presso la Procura della Repubblica di Milano. Nel 2005 è stato nominato consigliere presso la Corte di cassazione. A metà febbraio del 2007, a quindici anni dall’inizio di Tangentopoli, si è dimesso dalla magistratura. È autore inoltre di Il riciclaggio. Gli strumenti giudiziari di controllo dei flussi monetari illeciti con le modifiche introdotte alla nuova legge antimafia (Giuffrè, 1991), e coautore di La legislazione antimafia, raccolta di leggi antimafia (Giuffrè, 1994). Con Il vizio della memoria (Feltrinelli, 1996) ha vinto i premi Nuove Lettere e Città di Omegna 1997. Feltrinelli ha pubblicato anche Sulle regole (2008) e, con Marina Morpurgo, Le regole raccontate ai bambini (2010).

Scopri di più >>

Extra

Dettagli

Marchio: 
FELTRINELLI
Data d’uscita: 
Ottobre, 1998
Collana: 
Universale Economica
Pagine: 
192
Prezzo: 
7,50€
ISBN: 
9788807815164
Genere: 
Tascabili