Descrizione

“Forse l’amore ha il privilegio di essere la sola cosa su cui non si possa riflettere prima, ma soltanto dopo?”

Primo dei cinque scritti che compongono l’opera polifonica Stadi sul cammino della vita (1845), In vino veritas è una brillante rivisitazione in chiave moderna del Simposio platonico. Cinque commensali si danno appuntamento per un banchetto e finiscono a discutere d’amore: ritroviamo Johannes, già autore del Diario del Seduttore, Victor Eremita, l’editore di Enten-Eller, Constantin Constantius, autore de La ripetizione, un Giovane e uno Stilista di moda. Se il Giovane inesperto guarda all’amore e al rapporto tra i sessi con un’idealità che poco si concilia con la concretezza della vita, lo smaliziato Constantin racconta invece la storia di un’esperienza reale declinandola nell’ottica disimpegnata del gioco, dello scherzo, mentre Victor discetta della trasformazione spirituale che il rapporto con il femminile causa nell’uomo. Il tono diviene solo apparentemente frivolo quando lo Stilista dichiara che la natura femminile si rivela autenticamente solo nel rapporto con la Moda, e infine Johannes il Seduttore si cimenta in una lode della donna, disconoscendo quanto detto dai suoi convitati: “Il sesso femminile, lungi dall’essere più imperfetto di quello maschile, è al contrario il più perfetto”. In una cornice struggentemente romantica, ironia e arguzia squarciano il velo della malinconia, per rivelare la profondità dialettica che si cela dietro la superficie delle scelte amorose.

 

Conosci l’autore

Søren Kierkegaard

Søren Aabye Kierkegaard nasce a Copenaghen il 5 maggio 1813. Figlio di un facoltoso commerciante e della sua ex domestica sposata in seconde nozze, fu educato a un cristianesimo severo di impronta pietista. Ultimo di sette figli, visse la morte precoce di cinque dei fratelli e della madre come una punizione divina abbattutasi sulla famiglia per una misteriosa colpa del padre. Istrionico flâneur di giorno e disperato penitente di notte, concluse a fatica ma brillantemente gli studi di filosofia e teologia nel 1840 e, abbandonata inspiegabilmente la promessa sposa Regine Olsen, decise di non intraprendere né la carriera universitaria né quella pastorale. “Soldato di frontiera” tra mondo ideale e mondo reale, dedicherà tutta la vita alla missione di scrittore “senza autorità”, feroce critico della filosofia come Sistema e del cristianesimo come ordine stabilito, fino alla prematura morte avvenuta nel 1855. Nei "Classici" Feltrinelli, Diario del seduttore (2019).

Scopri di più >>

Extra

Dettagli

Marchio: 
FELTRINELLI
Data d’uscita: 
Ottobre, 2020
Collana: 
Universale Economica I Classici
Pagine: 
160
Prezzo: 
8,00€
ISBN: 
9788807903762
Genere: 
Tascabili 
Curatore: 
Ingrid Basso
Traduttore: 
Ingrid Basso