Descrizione

Il nostro corpo, la società e il pianeta sono colpiti da una devastante infiammazione. Lo vediamo attorno a noi: nelle scioccanti disparità economiche e sociali sulle quali la pandemia ha gettato luce; nell’aumento delle malattie infiammatorie come i disturbi gastrointestinali e l’asma; nelle rivolte di massa in tutto il mondo in risposta al razzismo e alla violenza; nella crescita del numero di rifugiati climatici.
Questo saggio coraggioso e originalissimo è un viaggio nel corpo umano, nel nostro sistema immunitario, circolatorio, digestivo, respiratorio, riproduttivo, connettivo, endocrino e nervoso. Ma, a differenza di un tradizionale libro di anatomia, questo itinerario illumina le relazioni nascoste fra i nostri sistemi biologici e le profonde ingiustizie dei nostri sistemi politici ed economici. L’infiammazione è collegata al cibo che mangiamo, all’aria che respiriamo e alla diversità dei microbi che vivono dentro di noi, che regolano tutto, dallo sviluppo del cervello alle difese immunitarie; dipende dagli eventi traumatici che abbiamo vissuto da bambini e da quelli subiti dai nostri antenati; è legata non solo all’accesso all’assistenza sanitaria ma anche agli stessi modelli di cura praticati dai medici.
Raj Patel, grande economista politico, unisce la propria voce a quella di Rupa Marya, medico dell’Università della California, per offrire una nuova cura radicale: la deep medicine, la medicina profonda della decolonizzazione, che può risanare ciò che è stato diviso, ristabilendo le nostre relazioni con la Terra e gli altri esseri umani.

“Che esperienza rara e potente sentire un libro nel proprio corpo.” Naomi Klein

Le dighe nei fiumi, le foreste devastate, la persecuzione delle minoranze, la disuguaglianza sanitaria, le monoculture del cibo, il razzismo nella medicina. Il nostro corpo è in fiamme. La società è in fiamme. Il pianeta è in fiamme. Per guarire serve una medicina profonda: radicale, globale, capace di curare i danni provocati dal capitalismo e dalla colonizzazione.

Recensioni d'autore

  • La Terra è debole, ammalata. E così i nostri corpi. Soffrono di quella che l'economista e attivista britannico di origine indiana, Raj Patel, chiama "infiammazione sistemica".

  • Una lettura sconvolgente.

4 4
  • Si presenta da trattato di medicina ma in realtà è un manifesto politico.

Conosci l’autore

Rupa Marya

Rupa Marya è un medico, un’attivista, una madre e una compositrice. È professoressa associata all’Università della California, San Francisco, dove insegna medicina interna. Ha fondato Do No Harm Coalition, un collettivo di operatori sanitari che agiscono nelle comunità colpite da violenze, e Deep Medicine Circle, un’organizzazione diretta da donne di colore che si dedica allo studio e alla cura dei danni provocati dal capitalismo coloniale alle persone, al pianeta e alla società.

Scopri di più >>

Raj Patel

Raj Patel è un economista che ha lavorato per la Banca mondiale e per il Wto prima di impegnarsi in campagne internazionali contro queste stesse organizzazioni. Studioso delle politiche alimentari, si è formato nelle università di Oxford e Cornell e alla London School of Economics. Attualmente è honorary research fellow alla University of KwaZulu-Natal, in Sudafrica, e visiting scholar presso la University of California a Berkeley. È consulente del relatore speciale all’Onu per il diritto all’alimentazione. Sui temi delle politiche alimentari mondiali, suoi articoli sono apparsi su testate come “The Ecologist”, “The Guardian”, “Los Angeles Times”, “The Observer”. Feltrinelli ha pubblicato I padroni del cibo (2008) e Il valore delle cose e le illusioni del capitalismo (2012) e Storia del mondo a buon mercato. Guida al capitalismo, alla natura e al futuro del pianeta (2018).

Scopri di più >>

Extra

Dettagli

Marchio: 
FELTRINELLI
Data d’uscita: 
Aprile, 2022
Collana: 
Serie Bianca
Pagine: 
416
Prezzo: 
25,00€
ISBN: 
9788807174094
Genere: 
Saggistica 
Traduttore: 
Giancarlo Carlotti